PPrenota una prova
Menu
+39 347 5221023

info@giorgiabertoldi.com

viale di Villa Pamphili 122A
Roma

Skip to Content

Category Archives: Featured

Sposa, accessori per capelli: le nuove tendenze

Sposa accessori per capelli: le nuove tendenze

Sposa accessori per capelli: le nuove tendenze tra fermagli, fiori e coroncine. 

Quali sono le nuove tendenze di accessori per capelli sposa ? Il velo è arricchito da fiori freschi, coroncine, fermagli, spille e coroncine che rimandano alla natura e allo stile boho-chic. Vediamoli insieme in questo articolo!

 

Sull’abito, sui capelli, nel bouquet. Lo abbiamo visto con le collezioni sposa 2020: fiori e petali sono stati i protagonisti indiscussi delle passerelle dell’ultimo anno. Non solo sugli abiti, appunto, ma fiori anche per i capelli della sposa (leggi qui le nuove tendenze in fatto di acconciatura). 

 

Una tendenza che mi è piaciuta tantissimo, considerando che sono sempre stata una grande amante dei fiori e a testimoniarlo è l’acconciatura che ho scelto per il mio matrimonio. Da esperta del settore, sapevo che avrei dovuto cambiare i fiori ogni due ore circa per evitare che si rovinassero.

 

Ma oltre ai fiori, tra gli accessori per capelli sposa ci sono anche i fermagli: in commercio se ne trovano davvero di tutti i tipi. Dai fili dorati, argentati o in oro rosa fino a quelli decorati con pietre preziose o inserti di fiori in tessuti pregiati. Ce n’è per tutti i gusti, vediamoli nel dettaglio

 

treccia scomposta

Mi ricordo una delle ultime spose, che indossava un abito bellissimo dell’ Atelier IL GIARDINO FIORITO DELLE SPOSE

 

 

Voleva a tutti i costi una coroncina di fiori, ma si rese conto che era troppo pesante, cosi mi venne l’idea di creare questa coronino fatta di fiori freschi e foglie oro.

 

 

Accessori per capelli sposa: i fiori

Romantici, chic, eleganti e sbarazzini allo stesso tempo. I fiori e le coroncine in fiori, in stile boho-chic o country-chic, sono perfetti per una sposa semplice, eterea ed elegante. Donano all’acconciatura sposa un senso di delicatezza, freschezza e morbidezza.

 

orchideeMa quali regole seguire per la scelta giusta degli accessori per capelli sposa? Innanzittuto, mai fiori finti. Li sconsiglio vivamente. L’effetto che potreste ottenere sarebbe pacchiano e sintetico. Non abbiate paura a scegliere fiori freschi: basta un po’ di accortezza per tenerli vivi e belli tutto il giorno delle nozze.

 

Qualsiasi fiore sceglierete per la vostra acconciatura sposa, sia piccolo che più importante, ricordate di tenere in considerazione anche i vostri addobbi floreali. Meglio accordarsi sempre con il vostro flower designer di fiducia per evitare pastrocchi: l’ideale è mantenere lo stesso feel rouge per tutto il matrimonio.

 

 Accessori per capelli sposa: il ritorno dei fermagli

Ma il vero trend sarà un’acconciatura impreziosita dai nuovi fermagli che ci sono in commercio.

Perfetti per chi desidera un’acconciatura sposa preziosa sono i fermagli. Tornati da qualche anno tra i trend sposa, sono adatti soprattutto alle spose con capelli mossi, ricci e ondulati o, in generale, ad acconciature morbide e voluminose.

 

Li trovate nei toni dell’oro, dell’argento e nel delicatissimo gold rose (oro rosa, cit), tanto amato dalle spose. Per la scelta del fermaglio giusto, fate affidamento al vostro make-up, nonché all’intero stile dell’abito e anche delle nozze.

 

chignon alto

L’oro, l’argento e l’oro rosa normalmente si abbinano a make-up sposa ambrati o bronzati, mentre i classici fili di perle, punti luce scintillanti e foglie sono perfetti per un trucco più naturale. Se ve ne piace più di una, inoltre, potrete anche sceglierle entrambe: tra le nuove tendenze, infatti, c’è anche quella di cambiare fermagli e accessori per i capelli durante le varie fasi dell’evento. Da provare 😉

 

Accessori per capelli sposa: la coroncina di fiori

Se vi piacciono molto i fiori e desiderate un’intera corona sui vostri capelli, allora potrete scegliere la coroncina di fiori come vostro accessorio per capelli sposa. Perfetta con ciocche intrecciate, onde mordibe, beach waves e chignon.

 

La coroncina di fiori è uno tra gli accessori preferiti dalle spose: elegante e super chic, valorizzerà anche un velo o un vestito semplice.

 

fiori tra i capelli

 

SCOPRI DI PiU’ CON IL VIDEO

 

 

 

 

 

 

Giorgia Bertoldi

http://giorgiabertoldi.com

READ MORE

Prove al tempo del coronavirus

Prove al tempo del coronavirus

Come possiamo fare le Prove  al tempo del Coronavirus?

Molte spose non avevano ancora scelto il  loro Look Maker, altre invece stanno organizzando il loro matrimonio per il prossimo anno e non sanno come fare le prove durante il Coronavirus.

La domanda più frequente che mi fanno le spose è di quante Spose riesco a fare in un giorno?

Posso fare solo due Spose in un giorno, per questo è importante non fermarsi nella ricerca del vostro Look Maker.

Il mio consiglio: in questo periodo così particolare dove molte Spose stanno lavorando in smart working, dove tutti siamo costretti  a casa, potremmo utilizzare 

questo tempo per fare un attenta ricerca.

Mi scrivono tantissime spose e mi fanno molte domande:

Ma come si organizzano le prove al tempo del Coronavirus?

Solitamente accolgo le mie future spose nel mio studio, il mio angolo di paradiso.

Nel mio studio si crea quella sintonia e quell’empatia che mi aiuta a poter soddisfare le esigenze delle spose.

 

Perché  sono importanti le prove?

Durante la prova si crea quell’atmosfera che mi da la possibilità di capire effettivamente come si vuole sentire una sposa.

La complicità che si crea è qualcosa di magico, unico che va oltre alla scelta di colore di un make up o di acconciatura sciolta o raccolta.

 

E allora come si possono fare le prove durante il coronavirus?

“Se la montagna non viene a Maometto, Maometto va alla montagna”

Non possiamo pretendere sempre che ogni cosa ci venga incontro, a volte bisogna anche saperci muovere da soli.

Quindi se un problema non si risolve da solo, bisogna prenderlo di petto e affrontarlo.

La mia Soluzione:

Durante tutto l’anno di lavoro mi capita di lavorare con Spose che vivono in altre città e addirittura dall‘estero.

 

Come si organizzano le prove ?

Esattamente come mi organizzo con le spose che non vivono nella mia città, scambiandoci più informazioni possibili!

Il primo passaggio è quello di conoscerci telefonicamente e spiegare come funziona il mio lavoro.

Ci scriviamo delle email per creare un preventivo personalizzato.

La cosa migliore è quella di organizzare una video call, con Skype o Zoom , è  importante conoscerci e se non è possibile di persona  la tecnologia ci da una mano.

La  possibilità di vederci aiuterà anche il Look Maker nel capire meglio e poter dare le giuste risposte alle vostre domande.

 

Lo scambio continuo di desideri e idee reciproche ci aiuteranno ad esaudire  con molta più semplicità il vostro desiderio.

Chiedo alle spose di farmi vedere il progetto del loro matrimonio, Abito, Location, Fiori,  perché conoscere meglio lo stile del matrimonio sarà il modo migliore per aiutare la sposa a non fare errori sullo stile da scegliere.

Prove durante il Coronavirus ?

Ragazze non temete, le possibilità per avvicinare un professionista ad una sposa sono molteplici.

Consultando i vari canali del professionista potrete capirne lo stile e comprendere se è simile a quello che sognate.

I feedback delle altre spose saranno di grande aiuto per poter individuare il professionista che fa per te.

Una volta individuato , contattalo e se scatterà quell’empatia, essenziale per iniziare a lavorare insieme , sarete sicure di aver fatto la scelta giusta.

 

Posso dire che questa assurda situazione mi ha dato la possibilità di conoscere ancora meglio le mie spose!

A volte, certi episodi negativi possono aprire la strada ad una lunga sequenza di eventi positivi.

SCOPRI DI PIU’….

 

Giorgia Bertoldi Make-up Artist and Hairstylist 

 

READ MORE

Come si sentono le spose?

Come si sentono le spose?

Con il blocco dei matrimoni Come si sentono le spose?  immaginate lo stress.

La proposta di matrimonio  forse è la cosa che si ricorda con più dolcezza ed emozione prima di iniziare tutta la kermesse del matrimonio. 

Molte spose quando arrivano a studio mi raccontano della loro proposta, chi prendendo in giro il proprio futuro marito, in maniera amorevole,  chi invece molto stupita di una proposta veramente inaspettata.
La cosa che accomuna tutte è l’emozione e la trepidazione dell’attesa del grande giorno.
Spesso facciamo insieme il countdown dei mesi e dei giorni che mancano al grande evento.

Poi cosa è successo?

Il Coronavirus: questa tragedia mondiale che prima ci lascia attoniti davanti ad un nemico silente ma molto aggressivo, poi inizia la paura del nostro futuro. Chiudono le scuole e infine la notizia del blocco di tutti gli eventi!

Come si sentono le spose?

Stordite, impaurite e molto spesso sopraffatte.
Per questo sento tutti i giorni le mie spose, per colmare, per quanto è possibile il loro senso di sbandamento.
Attonite davanti ad una tale tragedia, dove nessuno sa dare vere risposte!
In un momento MAI VISSUTO prima, dove nessuno può realmente rassicurarle!
Mi piacerebbe tantissimo dire a tutte le spose il giorno che potranno ricelebrare i matrimoni,  ma  non sono in grado di poterlo fare.
Posso però dare un sostegno a tutte le ragazze che in questo momento non riescono a sopportare questa brutta situazione.

La sposa ha bisogno di comprensione

E’ il momento di dimostrare che i fornitori scelti sono dei professionisti in grado di dare un segno di grande professionalità.

Pablo Neruda  ci invita in una delle sue riflessioni: ” se non scali la montagna non ti potrai mai godere il paesaggio “, proviamo ad affrontare questa “scalata” giorno per giorno e facciamolo insieme.

Non appena possibile vi darò il massimo della mia disponibilità.
I matrimoni che purtroppo devono essere spostati, si potranno spostare senza problemi

E se le mie date sono occupate?

Non abbiate paura ragazze, avete scelto una professionista che è affiancata da un team collaudato e con grande esperienza.
Insieme si è più forti e in questo momento di grande fragilità è importante il dialogo e la comprensione da parte di tutti.
Tutte le spose che non potrò più seguire personalmente le sosterrò durante la loro prova con il mio team!
Noi ci siamo ragazze non vi lasciamo sole!

 

 

Giorgia Bertoldi Makeup and Hair Stylist 

READ MORE

Come prendersi cura delle mani durante la quarantena?

Come prendersi cura delle mani durante la quarantena?

La nostra intervista a Laura Grieco

Come prendersi cura della mani durante la quarantena? In questo periodo di quarantena forzata abbiamo dovuto interrompere le nostre abitudini di bellezza, quindi stop all’estetista e stop al parrucchiere.

Ma c’è qualcosa che possiamo curare anche restando in casa: le nostre mani! Abbiamo chiesto a un esperta del settore qualche consiglio per prenderci cura di noi ai tempi del Coronavirus. 

 

Care sposine, come fare a prendersi cura della mani durante la quarantena?  il vostro matrimonio si farà, anche se in un giorno diverso da quello che avevate stabilito. Dunque, cerchiamo di non farci trovare impreparate e di non perdere mai la speranza e il sorriso!

 

Ho deciso di farmi aiutare da un’esperta, oltre che da un’amica. Si chiama Laura Grieco, una specialista che da anni si occupa dello styling delle mani per brand famosi del fashion. Sul suo sito (http://www.fashionmanicure.it) e sul suo profilo IG (@thefashionmanicurist), potrete trovate tutto sui suoi lavori e la sua formazione.

 

Come prendersi cura di sé ai tempi del Coronavirus? Partiamo dalle mani 

 

Cara Laura, puoi aiutare le mie spose a non trascurare le proprie mani?

“Certo Giorgia, con piacere. Mi capita spesso di dare consigli casalinghi, e basta davvero poco a fare la differenza”.

 

Quali sono gli errori più grandi che spesso facciamo?

“Primo fra tutti l’idea che le unghie sono belle solo se sono lunghe. Questo non è assolutamente vero. Ogni mano ha la sua forma di unghia, ed ogni forma ha una lunghezza ideale.”

 

Spiegaci meglio

“Talvolta è meglio sacrificare un po’ di lunghezza in favore di una forma più sinuosa, piuttosto che avere unghie lunghissime ma sgraziate o spezzate”.

 

Come prendersi cura delle mani durante la quarantena? La nostra intervista a Laura Grieco

 

Il forte stress può incidere anche sulla salute delle unghie?

“Solo se lo stress ci fa accanire su di loro! I danni alle unghie nel 90% dei casi sono causati dalle loro proprietarie”.

 

Le cuticole vanno rimosse o no?

“Solo se è indispensabile, cioè se sono alzate. Per gli indurimenti ai lati, io consiglio sempre di grattare con una lima per unghie, molto più facile e naturale e meno dannoso”.

 

E per chi non può acquistare prodotti? Ci sono dei rimedi della nonna?

“Si, anche molto semplici. Prendete della crema mani e spalmatela con un pennello solo sul dorso della mano, mi raccomando uno strato abbondante. Poi mettete un guanto e tenetelo quanto più possibile”.

 

Vanno bene anche i guanti di cotone?

“No, perché assorbono tutta la crema. Se non avete i guanti, vanno bene anche i sacchetti per congelare, insomma deve fare un bendaggio occlusivo”.

 

Ci puoi svelare il trend di quest’anno per le spose?

“Il look della sposa ormai è molto sdoganato. Non esiste più lo smalto “da sposa”. E’ solo la personalità della sposa a dettare le regole”.

 

Come succede per il trucco, insomma?

“Esatto, e siccome esiste la sposa dark ma anche la sposa romantica, avranno le loro rispettive manicure”.

 

E siccome siamo donne e siamo curiose, ci puoi raccontare un aneddoto del tuo dietro le quinte durante l’ultima Fashion Week?

(ride) “Sì, ma non ti posso svelare il nome del brand. Una volta, durante una sfilata, eravamo talmente tanto in ritardo che abbiamo messo lo smalto ai piedi solo sull’alluce, perché era l’unico dito che usciva dalla scarpa. Le modelle dopo la sfilata avevano una pedicure davvero comica!”.

 

H3: Mia nonna diceva che le mani sono un biglietto da visita. Tu che ne pensi?

“Penso che tua nonna fosse molto saggia. Non serve avere tanto tempo a disposizione, e neanche avere tanti soldi, davvero. E’ solo questione di attenzione, e tutte possiamo imparare”.

 

 

 

http://www.fashionmanicure.it/contatti/

Giorgia Bertoldi Makeup and Hairstylist

READ MORE

Microblading: le tecniche più amate dalle donne

Microblading:  le tecniche più amate dalle donne


Quanto sono determinanti delle belle sopracciglia per lo sguardo? E, soprattutto, quanto lo sono per il giorno del matrimonio? Scopriamo insieme in questo articolo come averle perfette con la tecnica del microblading!

Danno profondità allo sguardo, regalano fascino e ci fanno sentire semplicemente più belle. Avere delle sopracciglia perfette è una vera fortuna. Non tutta possiamo vantare delle sopracciglia folte e curate naturalmente.

Ma niente panico! Ad oggi esistono tantissime tecniche per riempirle, infoltirle e disegnarle. Una delle più innovative degli ultimi anni è il microblading. Non è dolorosa e ha anche una lunga durata. Scopriamola più da vicino!

Microblading: cos’è?

Con il microblading si introducono dei pigmenti colorati negli strati superiori della pelle. Nella pratica, si va a ridisegnare singolarmente ogni ciglio tramite degli aghi molto sottili, dando pienezza e forma alle sopracciglia. Ogni ciglio disegnato andrà a simulare il pelo sopraccigliare per un effetto assolutamente naturale.

Il microblading si differenzia dal trucco permanente, così come dal tatuaggio tradizionale. Il segreto sta in un pennino con piccole lame utilizzato, per l’appunto, per creare incisioni sullo strato superiore della pelle, introducento così il pigmento colorato.

 

 Quanto dura?

Trattandosi di una tecnica di trucco semipermanente, la durata del microblading va dai 4 ai 6 mesi. Si tratta comunque di una durata soggettiva: molto, infatti, dipende dal tipo di pelle della paziente e dal modo in cui viene eseguito l’intero trattamento.

Ecco perché è fondamentale rivolgersi sempre a professionisti esperti specializzati in microblading che seguano tutte le norme igienico-sanitarie e che realizzino un lavoro in perfetta armonia con tutto il resto del viso. Per un risultato ottimale e definito, sarà necessario riprendere il disegno periodicamente, soprattutto perché i pigmenti tenderano nel tempo a sbiadirsi.

 

Microblading e matrimonio: quando farla?

Scegliere la tecnica del microblading anche per il giorno del vostro matrimonio è un’idea perfetta per completare il vostro trucco sposa. Il consiglio, però, è di non farla a ridosso del matrimonio. L’ideale è almeno 6 mesi prima delle nozze, per ribatterlo poi dopo 35\45 giorni.

Seguendo queste tempestiche, avrete il tempo di abituarvi al vostro nuovo sguardo e di evitare anche brutte sorprese nel caso in cui non vi piacesse. Infine, è assolutamente sconsigliato mettere creme nei giorni immediatamente successivi il trattamento: il rischio è di rovinare l’intero lavoro, considerando che i pigmenti colorati non si sono ancora asciugati del tutto.

 

Microblading: cos'è e quanto dura una tra le tecniche più amate dalle donne

Giorgia Bertoldi Makeup and Hair Stylist 

READ MORE

Capelli che si spezzano: consigli e rimedi per l’acconciatura da sposa

Capelli che si spezzano: consigli e rimedi per l’acconciatura da sposa

 

Quante spose desiderano un’acconciatura corposa, piena e con una chioma fluente? Purtroppo, però, non sempre i nostri capelli sono della nostra stessa opinione: sono fragili, sfibrati e si spezzano facilmente. Don’t worry! In questo articolo vi spiego qualche rimedio per un’acconciatura perfetta anche con capelli fragili!

 

Una chioma corposa, sana e fluente è il sogno di tantissime spose che spesso sono preoccupate per lo stato dei loro capelli. Sono fragili, spenti, si spezzano facilmente e purtroppo a volte cadono. Ma come fare a tenerli lunghi per il grande giorno del “sì”?

 

In molti tendono spesso a tagliarli, levando quindi la parte rovinata e rinnovando le punte. Però, non sempre è necessario ricorrere a metodi così drastici. Vediamo insieme quali sono i rimedi e i miei consigli per un’acconciatura perfetta anche se i vostri capelli sono fragili.

 

Capelli che si spezzano: l’importanza del conditioner giusto

Nutrire, nutrire, nutrire! Dovrà essere il diktat per i vostri capelli che si spezzano, fragili e che cadono. Innanzitutto, potreste optare per alcuni conditioner di brand anche famosi che aiutano a mantenere i ponti di legamento dei capelli ed evitano la famosa doppia punta.

 

Ovviamente, i capelli che più si spezzano sono quelli sottili di natura, già stressati dal troppo uso di phon e piastre, shampoo aggressivi e acqua della doccia troppo piena di calcalare. Il mio consiglio, in questo caso, è di rendere la chioma più folta utilizzando delle extension con clip di cui vi ho parlo in questo articolo.

 

Capelli che si spezzano: tagliare? No, grazie!

Oltre alle extension, per la vostra acconciatura sposa, potrete lavorare per tempo per avere una chioma folta e corposa naturalmente. Non perdiamo di vista la possibilità di curarli per evitare di dover tagliare la parte rovinata e sfibrata.

 

Dunque, giochiamo d’anticipo! D’altronde, avrete almeno un anno o due per preparare la vostra chioma a splendere per il giorno del vostro “sì”. Dunque, oltre a un conditioner per un restyling delle punte da utilizzare una volta a settimana, cominciate a non utilizzare la piastra per un po’ di tempo.

 

Optate per una piega con phon e piastra leggera, o cercate di definirli senza sottoporli ad ulteriori stress oltre allo shampoo e all’asciugatura. Utilizzate sempre shampoo delicati e, se necessario, alternate impacchi di olio d’olive per nutrire i capelli più disidratate a maschere con miele, yogurt e avocado.

 

Nutrire i capelli dall’interno

Infine, potreste idratare e rendere più forti i capelli e le vostre unghie attraverso integratori a base di proteine come la cheratine, la metionina, cisteina, taurina e arginina, insieme a Vicamina C, Vitamina E e acido folico.

 

Capelli che si spezzano: consigli e rimedi per l'acconciatura da sposa

Giorgia Bertoldi Makeup and Hair Stylist 

READ MORE

Pelle secca nemica del make-up: beauty tricks da non perdere

Pelle secca nemica del make-up: beauty tricks da non perdere

 

Sappiamo bene quanto possa essere fastidiosa la pelle secca: pellicine, macchie, colorito spento e chi più ne ha più ne metta. Ma come trattarla al meglio e quali prodotti make-up utilizzare? Scopriamolo insieme in questo articolo!

 

Difficile da trattare come la pelle grassa, la pelle secca necessita di cure e attenzioni particolari, soprattutto nella scelta dei prodotti make-up giusti. Pellicine in bella mostra, pelle che tira, rossori e macchie: le difficoltà non sono poche.

 

Normalmente una pelle secca si nota meno di una pelle grassa con brufoli ed eccesso di sebo h24. Eppure, crea diversi disagi a chi ce l’ha, soprattutto quando arriva il momento del make-up. Ma nulla è impossibile! Vediamo insieme qualche trucchetto 😉

 

 Pelle secca: cosa è?

Prima di scoprire quali prodotti utilizzare, è importante chiarire cosa intendiamo per pelle secca. Questo ci aiuterà a riconoscerla e sapere di preciso che beauty routine seguire e quali prodotti evitare.

 

Si parla di pelle secca quando la cute non riesce a produrre sebo a sufficienza. Una pelle secca ha un aspetto sottile e fragile, appare visibilmente poco elastica, disidratata e anche desquamata.

 

La secchezza può interessare tutte le parti del viso, ma si concentra sul naso, sulle guance e anche nella zona del contorno occhi.

 

Le sue caratteristiche sono:

  • Sensazione di “pelle che tira”
  • Pori dilatati
  • Pelle poco tonica e particolarmente sensibile
  • Punti neri
  • Macchie
  • Colorito spento

 

Quale make-up scegliere?

 

Indubbiamente, una pelle secca ha bisogno di una profonda idratazione e di nutrimento. Dunque, cominciarla a curare dall’interno, bevendo almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno, sarà sicuramente utile.

 

Per ciò che riguarda la scelta del make-up adatto, è consigliabile utilizzare prodotti dalla texture liquida, dal fondotinta al blush. “No” a polveri o a correttori cremosi, in mousse o pastosi: potrebbero evidenziare ancora di più le pellicine e i segni di espressione.

 

Anche il primer (idratante) potrebbe essere un grande alleato. Non solo per pelli grasse che devono limitare la lucidità: a voi regalerà una base di nutrimento fondamentale per un trucco long lasting senza pellicine e desquamazioni.

 

Insieme al primer, anche il blush è perfetto per voi. Con un incarnato spento come il vostro, un buon blush saprà regalarvi luce e freschezza. Per quanto belli, è meglio dire “No” ai rossetti mat, dalla texture troppo secca  e asciutta per voi: meglio optare per un rossetto cremoso e un gloss idratante e luminoso.

 

Infine, per la scelta del fondotinta, vi consigliamo di rinunciare a prodotti troppo pigmentati: le formule BB Cream o DD Cream, insieme alle creme colorate sono perfette per voi!

 

Pelle secca nemica del make-up: beauty tricks da non perdere

Giorgia Bertoldi Makeup and Hair Stylist 

Photo Credits: web

READ MORE

Acconciature sposa 2020 tra chignon e Beach Waves

Acconciature sposa 2020 tra chignon e Beach Waves: ecco le ultime tendenze 

 

Quali saranno le nuove tendenze acconciature sposa 2020 di Giorgia Bertoldi? Beach wawes e chignon morbidi ma definiti sono già le preferite dalle spose. Pronte a scegliere la vostra?

 

Capelli sciolti, raccolti in morbidi chignon, linee pulite e pettinature definite. Le acconciature sposa 2020 hanno tutte un unico comun denominatore: la semplicità e  l’eleganza.

 

Le tanto amate acconciature sposa spettinate, che sembravano appuntate o che sembravano quasi cadere, lasciano il posto a pettinature sposa più definite e ordinate. Anche in un semplice chignon, nulla è lasciato al caso.

 

Ogni ciocca di capelli è sapientemente definita, non viene più “aperta” (pensiamo ai vecchi boccoli o ai semplici ricci), ma cade leggera come un’onda accarezzando il collo. Molto richieste anche le trecce, morbide ma mai spettinate, con o senza volume alla radice. Vediamole insieme!

 

 

Acconciature sposa 2020, raccolti e chignon

 

Sono da sempre un must e sembrano confermarsi anche per questo 2020: le acconciature sposa raccolte insieme agli chignon.  Raffinate, eleganti e molto femminili, i raccolti o gli chignon sono perfetti sia con il velo che senza.

 

Considerate sempre la scollatura del vostro abito e fate tante prove prima di scegliere la vostra acconciatura preferita.

 

 

  La naturalezza delle beach waves

 

E’ una tra le acconcianture sposa (e non) preferite da tutte noi. Parliamo delle tanto amate beach waves. Morbide, naturali, semplici, stanno bene davvero a tutte, anche a coloro che hanno un taglio di capelli più corto.

 

Chiaramente, considerate sempre lo stile del vostro abito nella scelta dell’acconciatura. Se il vostro è un abito principesco, forse le beach waves non sono proprio adatte all’intero outfit. Inoltre, potrete risaltare le vostre beach waves pensando anche ad un balayage, la tecnica di schiaritura naturale dei capelli.

 

Il consiglio? Provate sempre mesi prima qualsiasi tipo di cambiamento, sia di colore che di taglio. Così che, se non dovesse andarvi bene, avrete tutto il tempo per tornare indietro o far riscrescere i vostri capelli.

 

 

Acconciature sposa 2020: trecce e chignon intrecciati

 

Versatile, morbida, la treccia e gli chignon intrecciati sono perfetti per un look fresco, naturale. Quest’anno, però, rispetto agi scorsi anni, nulla sarà lasciato al caso. La treccia, voluminosa, laterale o sulla schiena, sarà ben definita e decorata con gli accessori giusti.

 

Acconciature sposa 2020 tra chignon e Beach Waves: ecco le ultime tendenze 

 

Giorgia Bertoldi Makeup and Hairstylist

Photo Credits: http://giorgiabertoldi.com

READ MORE

Couperose e rosacea, tra le cause anche il freddo.

Couperose e rosacea, tra le cause anche il freddo.

Couperose e rosacea, tra le cause anche il freddo: colpisce moltissime persone, soprattutto donne, ed è fonte di grande disagio. Tra le cause sembra esserci anche il freddo e, in generale, gli agenti atmosferici. Ma come prendersene cura?

E quale tipologia di make-up prediligere? Scopriamolo insieme in questo articolo!

 

Nonostante le “gote rosse” siano spesso indice di salute e benessere, nel caso della couperose e rosacea – purtroppo – non è esattamente così. Si tratta, infatti, di una dermatite cronica benigna che, più comunemente, interessa soggetti con carnagione chiara.

 

Si presenta spesso sul viso, in particolare sulle guance, sulla fronte, sul naso ed è motivo di grande disagio per chi ne soffre. Le cause non sono ancora chiare, ma sembrerebbe che il freddo (insieme a eccessivo consumo di alcol, cibi speziati e stress), contribuirebbe a peggiorare la situazione clinica.

 

Couperose e rosacea sono la stessa cosa?

 

Ma come si distinguono queste due patologie? Secondo gli esperti, la couperose è solo uno degli stati della rosacea che, in questi termini, sembra riflettere un quadro clinico più complesso.

 

Cos’è la couperose

 

La couperose, infatti, viene definita come un inestetismo della pelle che interessa donne con più di 30 anni, che soffrono di cute sensibile e secca. Si presenta con un arrossamento intenso su alcune parti del viso come guance e naso, ma può arrivare anche al collo.

 

L’arrossamento, che inizialmente è transitorio, tende poi a trasformarsi in permanente. Il disturbo compare a causa di una grande fragilità capillare che può essere sia acquisita che congenita. Tra le cause, come detto prima, potrebbe esserci anche la sovraesposizione agli agenti atmosferici, ai raggi del sole e ad umidità.

 

Cos’è la Rosacea

 

A volte, la couperose può anche evolvere in rosacea, una vera e propria malattia infiammatoria della pelle comune sia tra le donne che tra gli uomini dopo 30 anni. Nei casi di rosacea, il viso è molto arrossato e interessato da lesioni anche brucianti e doloranti.

 

Tra le cause che portano a soffrire di rosacea, sembra che ci sia anche il forte stress, l’assunzione di alcool e i cibi particolarmente speziati.

 

Couperose e rosacea: i trattamenti

 

Per la couperose e la rosacea – e chi ne soffre lo sa – non esistono dei veri e propri trattamenti risolutivi. Normalmente, per trattare la couperose si fa riferimento a prodotti cosmetici come creme lenitive e calmanti.

 

Molto utili anche le protezioni solari con un fattore di protezione (SPF) 30 in inverno e più alta d’estate. Un’alternativa potrebbe essere anche quella di applicare foto riflettenti a base di argilla per tenere coperti i vasi sanguigni dai raggi solari.

 

Altre terapie fisiche più invasive prevedono anche di chiudere i vasi sanguigni più dilatati del viso ricorrendo al laser o alla luce pulsata, unici strumenti in grado di rendere meno visibili i segni della malattia.

 

Curare la rosacea, invece, risulta più difficile: per definire la terapia adatta bisogna tenere conto di tanti e diversi fattori, tra cui le cause scatenanti della malattia. Normalmente, si fa affidamento a farmaci vasocostrittori e antiinfiammatori. In ogni caso, se credete di aver sviluppato questa patologia, vi consigliamo di rivolgervi a uno specialista dermatologo.

 

Make-up con couperose e rosacea

 

In casi di couperose e rosacea, il make-up viene in nostro soccorso. Il primo step fondamentale sarà quello di utilizzare un primer fissativo pre make-up di colore verde, perfetto per “spegnere” le infiammazioni e i rossori presenti sul viso.

 

Secondo step, un fondotinta di altissima qualità adatto per pelli sensibili e a cui unire gocce di siero illuminante per un base super glow. Il terzo step, il blush, prevede molta cautela: stendetelo soltanto sulle parti interessate e non esagerate con il prodotto.

 

Infine, truccare gli occhi con ombretti dai toni caldi e morbidi. Unico diktat? Divieto assoluto di toni sul rossiccio per gli occhi, permessi quelli sulle labbra.

 

Couperose e rosacea, tra le cause anche il freddo: ecco come prendersene cura

 

Giorgia Bertoldi Hair and Makeup Stylist

READ MORE

capelli ricci: consigli e ispirazioni

 Capelli ricci: consigli e ispirazioni

Capelli ricci: consigli e ispirazioni, Don’t worry! Se ben valorizzata, la vostra chioma ribelle si trasformerà  in qualcosa di veramente strepitoso!

Pronte a scoprire come? Leggete questo articolo. I capelli ricci sono un preoccupazione per le vostre nozze? Don’t worry! Se ben valorizzata, la vostra chioma ribelle si trasformerà  in qualcosa di veramente strepitoso! Pronte a scoprire come? Leggete questo articolo.

 

Capelli ricci: consigli e ispirazioni

E’ il dilemma delle spose ricce: li stiro o li tengo ricci? Care sposine, non preoccupatevi! I vostri capelli, ribelli o no, per il giorno delle vostre nozze saranno curati, domabili e vi regaleranno un look fantastico.

 

Sarà fondamentale trovare l’acconciatura sposa per capelli ricci adatta a voi, ai vostri gusti e, indubbiamente, allo stile del vostro abito nonché al vostro make-up sposa. Alle nostre spose ricce consigliamo sempre di mantenere il loro riccio naturale anche per il giorno delle proprie nozze, evitando stirature forzate.

 

capelli ricci:conigli e ispirazioni sì a raccolti o code laterali


Capelli ricci:consigli e ispirazioni, tra le nostre clienti ricce le richieste sono sempre le stesse: “Vorrei un’acconciatura sposa per capelli sciolti, così da sentirmi sistemata”; oppure: “Non posso osare per un’acconciatura particolare con i miei capelli ribelli, meglio tenerli sciolti”.

 

Niente di più sbagliato! Anche le ricce possono permettersi acconciature raccolte o semi raccolte con fermagli gioiello o fiori (di tendenza negli ultimi anni), o code e raccolti laterali, che regalano un bel volume e possibilità di personalizzazione.

 

Fondamentale sarà definire ogni riccio. In commercio esistono tantissime tipologie di ferro, dal classico di diverse dimensioni, ai conici fino addirittura a quelli quadrati, utilissimi per rendere il riccio ancora più definito e naturale.

 

l’importanza dei trattamenti idratanti


Per ottenere il meglio dalla vostra chioma ribelle, sarà necessario idratare e curare i capelli quotidianamente con prodotti e soluzioni, soprattutto nei periodi precedenti il matrimonio. Evitate il crespo e cercate prodotti in grado di donare lucentezza ed elasticità.

 

Sarà fondamentale pulire bene la l’attaccatura per evitare un effetto crespo evidente, soprattutto per chi ha dei capelli molto ricci. Nella realizzazione della vostra acconciatura sposa per capelli ricci, bisognerà fare attenzione alla parte superiore: è qui che i vostri ricci potrebbero “ribellarsi” creando dei brutti effetti fotografici.

 

Si potrà ovviare a questo problema, provando a farsi fotografare durante le prove dell’acconciatura.

 

Giorgia Bertoldi Makeup & Hair Stylist 

 

Acconciatura sposa per capelli ricci: consigli e ispirazioni per chiome ribelli

READ MORE