PPrenota una prova
Menu
+39 347 5221023

info@giorgiabertoldi.com

viale di Villa Pamphili 122A
Roma

Skip to Content

Category Archives: Haircare

Hairmed cura e colore per i capelli spenti

Hairmed cura e colore per i capelli spenti questo è un prodotto da non perdere per chi non vuole stravolgimenti sui propri capelli

ma piuttosto mira ad un’efficace cura della propria chioma con una semplice ma meravigliosa esaltazione del proprio colore.

È il rimedio per un capello spento, sia dal punto di vista della sua stessa essenza sia del colore ormai sbiadito da qualche shampoo di troppo.

La mia ricerca è partita esattamente da qui proprio perché il mio capello era in questa situazione, sicuramente non drammatica ma che comunque necessitava di un tocco in più di bellezza.

Qual’e il primo passo nell’acquisto di questo prodotto?

Sicuramente la scelta della tonalità, in quanto essendo un bagno di colore senza ammoniaca risulta essere una colorazione estremamente dolce e leggera.

Per questo motivo è indispensabile scegliere il colore che più si avvicina al vostro e la tonalità che meglio si sposa con quella che già avete se si vuole ottenere il giusto risultato.

Un accenno sulla differenza tra colore e tonalità per capire fino in fondo il motivo di questa scelta.

Hairmed cura e colore per i capelli spenti

Per colore si intende la gamma principale quando si fa la scelta dal vostro parrucchiere di fiducia, ovvero il nero il castano il biondo e così via.

La tonalità invece è più precisamente la sfumatura verso la quale vira il vostro colore ovvero se si tratta di una fredda oppure calda.

Questo significa che se ipoteticamente i vostri capelli tendono al dorato, e quindi ad una sfumatura calda,

la vostra scelta dovrà ricadere su una colorazione dolce che abbia la stessa intensità.

Sempre perché il concetto di questo prodotto molto leggero è la semplice esaltazione di quello che già avete.

Al contrario se il vostro obiettivo è un cambiamento più radicale allora vi consiglio di dirigervi verso un prodotto che abbia un concept completamente diverso da questo.

Nel mio caso era il prodotto giusto che,nonostante il primo uso,

sono intenzionata ad utilizzare ancora in quanto i capelli ne risultano più brillanti come appena usciti dal parrucchiere ad ogni ulteriore applicazione.

Hairmed cura e colore per i capelli spenti

Come si usa?

Dopo aver lavato e tamponato i capelli applicare il prodotto attraverso il comodo erogatore con l’uso di guanti appositi.

Prendendo ciocca per ciocca applicare il prodotto focalizzandosi maggiormente sulle lunghezze.

Nel mio caso non avevo bisogno di toccare la radice in quanto preferisco toni naturali denominati con lo zero in tutte le tinte in commercio.

Nel momento in cui lo applicherete vi renderete conto che il capello viene immediatamente nutrito risultando estremamente morbido e districabile

nonostante la posa non sia ancora cominciata.

Hairmed cura e colore per i capelli spenti

Una volta finita l’applicazione attendere che il prodotto faccia il suo lavoro in solo 10 minuti…sì avete capito bene!!

Dopodiché sciacquare e procedere all’asciugatura.

Il risultato sarà un capello idratato, luminoso, nutrito e ravvivato; insomma un risultato sorprendente.

Quanto dura il riflessante? Dai 4 ai 6 shampoo, ma questo dipende anche dalla porosità del capello stesso.

Hairmed cura e colore per i capelli spenti

I componenti determinanti di questa maschera sono la cheratina e l’olio di argan che contribuiscono alla riparazione del capello nutrendolo e lucidandolo già al primo utilizzo.

Hairmed non contiene parabeni e siliconi ma è ricco anche degli acidi della frutta che rendono la chioma estremamente luminosa.

All’occorrenza è possibile utilizzarlo non su tutta la testa ma solo su alcune ciocche per dare un effetto simile al balayage,

il tutto in pochi minuti senza stress e con la riparazione del capello in profondità.

READ MORE

Le extension una fantastica soluzione

Le extension sono una fantastica soluzione per chi non dispone di una lunga chioma fluente ma vorrebbe sfoggiarne una per il grande giorno.

Tante spose quando si siedono davanti lo specchio mi espongono questo desiderio chiedendomi delucidazioni sulle possibili soluzioni.

Molte auspicano alla soluzione delle extension alla cheratina credendo che sia la soluzione migliore,

perché indubbiamente danno un effetto estremamente naturale.

Le extension una fantastica soluzione

Ma questo tipo di extension per avere un effetto “wow”

devono essere innanzitutto montate nel numero giusto (in parole povere ne troppe ne poche)

in base alla testa della cliente e devono essere di ottima qualità altrimenti si rischia l’effetto flop.

Dal mio punto di vista solitamente sconsiglio alle spose quelle alla cheratina a meno che non ci sia un desiderio particolare o la voglia di un effetto continuativo

che vada oltre la data dell’evento.

Le extension una fantastica soluzione

I motivi sono due, in quanto sono estremamente delicate e quindi a rischio nella gestione di un’acconciatura e non sono modulabili,

nel senso che non mi danno il giusto volume nei punti dove necessiterebbe maggiormente il tipo di acconciatura richiesto….anche nel caso si trattasse di un semiraccolto.

Così sorprendo le mie spose proponendo le extension a clip, meno invasive,

sopratutto modulabili e ottime anche per i nostri cambi d’umore repentini dandoci modo di indossarle solo quando se ne ha voglia.

Le extension una fantastica soluzione

La qualità è eccezionale anche per questa tipologia, ma soprattutto si trova una vasta scelta di colori, tonalità anche mechate…bellissime!

Le clip non sono un problema, sono sottili e molto discrete e agganciano benissimo a prova di caduta

anche se noi acconciatori abbiamo le nostre tecniche per assicurarci un’aggancio perfetto.

La caratteristica delle clip è fondamentale se vogliamo poter usare il volume solo nei punti strategici di cui necessitiamo.

Le extension una fantastica soluzione

Oltretutto sono in vendita packaging con combinazioni diverse di misure delle tendine, appositamente per permetterne l’utilizzo nei diversi punti strategici della testa.

Insomma si può scegliere il colore, la misura e la lunghezza per poterle avere completamente adatte alla propria chioma.

La scelta del colore è parte integrante della buona riuscita dell’acquisto.

Il colore tutto sommato è abbastanza semplice da scegliere perché non necessariamente deve essere indentico al capello vero.

Nel senso che può variare anche di un tono sopra o un tono sotto se si vuole avere un effetto mechato.

Ma la scelta della tonalità per l’esattezza deve essere fatta con criterio e senza errore se vogliamo che l’effetto sia il più naturale possibile.

Le extension una fantastica soluzione

Sbagliando tonalità si rischia di compromettere la bellezza e la naturalezza di tutto il lavoro.

Quindi attenzione ai toni caldi ed ai toni freddi che non siano mescolati tra loro se non vogliamo dare l’effetto di “posticcio” ovvero di finto.

Non a caso molte aziende produttrici quando si procede nell’acquisto direttamente da loro ti propongono un consulente di zona per risolvere qualsiasi dubbio

e guidarti soprattutto nell’acquisto giusto a prova di errore!

READ MORE

Olii per capelli ma funzionano? 

Olii per capelli ma funzionano?  In risposta vi dico non solo funzionano ma possono fare miracoli,

ma il segreto è saperli utilizzare nel modo giusto altrimenti ne sfrutterete solo una minima parte del loro enorme potenziale.

Prima di tutto una precisazione su quali olii utilizzare: tutti quelli al 100% naturali di cui sotto stilerò l’elenco.

Non che quelli chimici non vadano bene intendiamoci ma sono due concetti totalmente diversi.

Olii per capelli ma funzionano?

Se vogliamo far uso di quello chimici il momento giusto è sicuramente dopo una piega o comunque dopo aver pettinato i capelli come finish per lucidarli ulteriormente,

quindi in pochi secondi il gioco è fatto.

Ma quando parliamo degli olii al 100% naturali si intende una cura che va in profondità del capello,

un vero e proprio impacco di bellezza che necessita oltretutto una maggior fetta di cura e tempo da parte nostra.

Olii per capelli ma funzionano?

Quali sono e come usarli :

Il metodo di utilizzo come dicevo richiede tempi più lunghi perché solitamente l’applicazione di un olio naturale avviene come un vero e proprio impacco.

Quest’ultimo deve rimanere in posa minimo 30 minuti fino a…quando il tempo ve lo concede, perché più resta in posa migliori saranno i risultati.

Olii per capelli ma funzionano?

Scaduto il tempo i capelli vanno risciacquati con uno shampoo ed un balsamo specifici per il vostro capello (sarebbe buona abitudine usarne sempre di quelli specifici) e metterli in piega come usate fare nella vostra quotidianità.

Io personalmente preferisco metterlo prima di andare a dormire

( se sono lunghi chiudeteli in una treccia)e lavarli il giorno dopo,

questo perché innanzitutto riesco a sfruttare più ore di posa ma soprattutto perché durante la notte, momento di riposo si sa, il nostro corpo recepisce tutto ancora meglio!

Ora vediamo quali sono i migliori olii naturali per capelli

L’Olio di cocco è molto indicato per i capelli secchi e danneggiati,

è un olio essenzialmente molto grasso che ha la peculiarità di solidificarsi con le temperature invernali e fluidificare durante il caldo estivo

L’olio di mandorla:

è un prodotto multiplo essendo ottimo anche per idratare la pelle del corpo oltre che per nutrire i capelli sciupati e lenire il prurito sulla cute.

L’Olio di argan :

controllate sia puro al 100% perché a volte non facciamo caso agli ingredienti nello specifico e anch’esso è un ottimo impacco per le doppie punte e per eliminare il crespo.

L’olio di Neem :

è ricco di vitamina E. Stimola la crescita del capello ed è ottimo come impacco anti forfora

L’olio di semi di lino:

è un ottimo ristrutturante, elimina l’effetto crespo e rende i capelli estremamente lucidi e morbidi.

L’olio di semi di zucca:

è l’ideale per i capelli sfibrati e deboli rinforzandoli prevenendone la caduta.

Non usatene tanto, bastano poche gocce perché essendo molto grasso richiede maggior attenzione nel risciacquo.

Tutti gli olii naturali vanno acquistati al 100% naturali

senza ulteriori ingredienti aggiunti in quanto devono essere ottenuti semplicemente

dalla lavorazione dei frutti e dei nòccioli in cui risiedono tutti i principi attivi utili per i nostri capelli. E la nostra chioma ringrazia.

Al prossimo appuntamento

Giorgia Bertoldi

READ MORE

Maschera capelli alla castagna

Maschera capelli alla castagna Sapevate che la castagna oltre ad essere una prelibatezza è anche un frutto con tante virtù cosmetiche?

Devo dire che ho fatto un approfondimento al riguardo visto che il mio concetto di castagna è sempre stato fermo a quello di prelibatezza.

Strano ma vero, considerato che sulla cosmetica bio sono abbastanza ferrata.

Eppure la castagna è conosciuta già dall’antichità per le sue proprietà cosmetiche oltre che per i suoi valori nutrizionali.

La polpa è utilizzata sia per trattamenti dei capelli che per la pelle, La sua proprietà astringente è ottima infatti per la pelle grassa mentre dona ai capelli più lucentezza.

E non solo.

Maschera capelli alla castagna

Essa è ricca della vitamina B3 ovvero la niacina, ed il potassio.

La vitamina B3 non può essere accumulata nell’organismo ma deve regolarmente essere assunta attraverso l’alimentazione ed è importante per le cellule, la circolazione sanguigna e la protezione della pelle appunto.

Il potassio invece lo conosciamo già per le sue proprietà tra le quali anche la regolarizzazione del sebo.
Fin qui facile ma dopo questi approfondimenti sono passata alla pratica.

Per cui il primo step è stato cercare una ricetta bio della nonna visto che sono la fan numero uno di questi impacchi per capelli.

La ricetta prevede:

un decotto con una decina di bucce in un litro e mezzo di acqua per 30 minuti a fuoco basso.

Dopodiché filtrarlo e utilizzarlo ormai tiepido come ultimo risciacquo sui capelli.

Secondo voi l’ho fatto?

Ancora no! Ma in sostituzione ho comprato questa risparmiando tempo prezioso in un periodo che è sempre meno: maschera capelli riparatrice alla castagna phbio.

Non me ne vogliate se ho tradito il mio credo bio/nonna ma le castagne sono troppo impegnative quest’anno.

Maschera capelli alla castagna

Questa fantastica maschera all’olio di castagna ripara, districa e illumina anche il capello più ostico come il mio… nutrendolo ed idratandolo.

E qui arriva il motivo di questo mio convergere sull’acquisto di questa maschera: è bio al 100%, e quindi priva di parabeni, paraffine e tutte quelle sostanze che non fanno bene al nostro corpo.

È sostanzialmente composta da estratti naturali di castagna e rosmarino noti per le loro proprietà emollienti e riparatrici.

Insomma il decotto lo posticipo ad una giornata di calma e vi farò sapere!

READ MORE

Fiale olio mineralizzante

Fiale olio mineralizzante della struttura quante di voi sono tornate dalle vacanze ultra felici e rilassate ma con dei capelli disastrosi?

Tutte le volte che mi è accaduto quasi quasi mi veniva voglia di ritornare a casa prima (ho detto quasi!) per riprendere le mie routine di bellezza passate un po’ in cavalleria.

Solitamente ho vari “jolly” a casa, dei veri e propri sos capelli per correre ai ripari quando non sono esattamente in forma come vorrei.

Fiale olio mineralizzante

Sicuramente il fatto di metterli continuamente in piega non aiuta, le tinte o decolorazioni li seccano ancora di più e quando partiamo per una bella vacanza diamo loro il colpo di grazia.

Vuoi per la salsedine, il sole in alta montagna o solo perché ci siamo impigrite la nostra bella chioma può finire con il perdere punti clamorosamente.

 


Non è mai troppo tardi rimediare, d’altro canto riposarsi significa anche un po’ alienarsi dalla quotidianità in tutto e per tutto; l’importante ovviamente è correre ai ripari.

Così ho fatto io, dopo più di una settimana passata in alta quota i miei capelli non erano più gli stessi.

Il sole, il vento e l’aria secca, tutti elementi che non hanno giocato un buon ruolo.

I miei rimedi d’emergenza erano lì pronti ad entrare in gioco quando il mio parrucchiere mi ha battuto sul tempo con un nuovo prodotto.

Fiale olio mineralizzante

Le fiale olio mineralizzante della struttura si applicano a capello lavato dopo aver utilizzato anche un po’ di balsamo e risciacquati.

Una volta compiuta questa normale trafila tamponate i capelli, aprite questa fiala miracolosa ed applicatela a piccole dosi su tutta la capigliatura coprendo soprattutto le lunghezze.

Il liquido a contatto con il capello si riscalda leggermente e la sua composizione di sali mineralizzanti produrrà istantaneamente una morbidezza incredibile già a testa bagnata.

Attendete con il liquido in posa dai 5 ai 10 minuti ( record per chi ci riesce, io non lo tengo mai più di 5!)e risciacquate.

Sentirete al tatto un incredibile cambiamento prima ancora di asciugarli.

Passate alla messa in piega, scoprirete che non solo sarà più facile effettuarla ma soprattutto manterrà molto di più nei giorni successivi.

Senza contare l’aspetto luminoso ed idratato che il capello otterrà.

Sulle indicazioni del prodotto consigliano l’uso non solo per una ristrutturazione d’emergenza,

ma soprattutto come post trattamenti in generale come una tinta, una permanente o la decolorazione.

In più è un ottimo antiforforale per cui in quel caso bisognerà focalizzarsi più sull’applicazione della cute che delle lunghezze.

Insomma un altro rimedio inserito nella mia gold list, così mi godo le mie vacanze fino in fondo senza sensi di colpa ed una volta a casa con solo 5 minuti passano tutte le paure!

Al prossimo appuntamento

READ MORE

Colore, l’inverno e il trend dei capelli 2020/21

Colore, l’inverno e il trend dei capelli 2020/21 chi l’ha detto che gli uomini preferiscono le bionde?

A voi bellissime donne che sottoponete le vostre chiome a continue decolorazioni per ottenere il biondo dei sogni di chi?

Forse sarà perché la donna italiana è essenzialmente caratterizzata da colori mediterranei, in tante cercano di distaccarsene per ottenere un colore di capelli piu particolare e dotato di personalità, ovvero il biondo!

Il biondo attira lo sguardo di tutti per la sua luminosità e la sua particolarità questo è vero, ma un castano se ben sfumato e brillante può diventare un vero e proprio stile di tendenza.

È quello che sta avvenendo nell’autunno 2020, in cui molte star si sono approcciate ai toni caldi dell’autunno stesso e che si abbinano alle foglie di questa meravigliosa stagione.

Si tratta di una tendenza al ritorno della naturalezza, uno stile classico ed intramontabile ma soprattutto pulito che farà girare la testa anche agli affezionati del biondo!

La tendenza come si sa non viaggia mai con una sola idea, ma preferibilmente con due linee di pensiero in opposizione per abbracciare un po’ il gusto di tutte noi.

Per questo il trend 2020 presenta anche i colori accesi.

Ormai siamo abituate a questa tendenza nata per lo più in altri paesi e sbarcata in Italia un po’ più tardi

ma fortemente rivisitata con un tocco di stile ed eleganza tipici di un paese in cui l’alta moda ed il gusto ne sono protagonisti.

Perciò via libera a tutte le gamme di colori che possano rappresentare la vostra personalità e sposarsi bene con il vostro gusto.

Colore, l’inverno e il trend dei capelli 2020/21

Sperimentare una chioma ricca di colori, che sia totalmente colorata o solo alcune ciocche, può dar sfogo a tutte le vostre idee ed al desiderio del “nuovo”.

Chi ha mai sentito invece parlare del bronde e del brack?

Già la stagione precedente sono stati richiesti nei saloni e, anche quest’anno, restano tra gli stili più gettonati.

Ma di cosa si tratta?

Parola d’ordine è naturalezza, ma soprattutto a bassa manutenzione per chi non ha tempo di andare continuamente dal parrucchiere.

Bronde e brack non sono altro che la fusione tra due colorazioni così da scaldare, ammorbidire ed addolcire delle tonalità che altrimenti risulterebbero molto intense.

Così chi preferisce il bronde otterrà una mescolanza tra il bruno ed il biondo che riscalderà e ravviverà le pelli più pallide.

Il brack è per le amanti del nero corvino ma che abbiano voglia di cambiare senza troppi stravolgimenti.

Il nero mescolato ad una piccola nota di marrone renderà questa tonalità molto più particolare e soprattutto unica.

Una sola raccomandazione per chi porta il black è garantire la lucidità del capello con dei prodotti appropriati.

Il nero opaco e spento non è mai bello da vedere e perderebbe tutta la sua peculiarità risultando monotono e trascurato.

In ultimo il biondo cremoso irrinunciabile appunto.

Sui social, ve ne sarete accorte, il biondo “lattiginoso” (una miscela di biondo e platino)

è iper presente; ed a buona ragione perché io stessa trovo un’immagine di un’acconciatura con questi toni molto più accattivante.

Noi hairstylist non ci faremmo mai scappare uno scatto di una nostra cliente bionda, in quanto effettivamente colpisce molto di più..anche lo sguardo più disattento.

Quale stile si addice di più al vostro carattere e tira fuori il meglio della vostra personalità?

Un hairstylist potrà dirvi il suo pensiero professionale ma l’importante è che voi vi sentiate bellissime ed a vostro agio con la tonalità che meglio rispecchia voi stesse.

READ MORE

La caduta dei capelli in autunno

La caduta dei capelli in autunno mi è capitato di assistere ad una caduta inesorabile dei miei capelli, a tal punto di arrivare a pensare ad un possibile appuntamento dal tricologo.

mi è capitato di assistere ad una caduta inesorabile dei miei capelli, a tal punto di arrivare a pensare ad un possibile appuntamento dal tricologo.

È successo anche a voi, nessuna esclusa!

Eppure nonostante qualcuno cerchi di rassicurarci ricordandoci che ci troviamo nel famoso periodo delle  le ansie non si placano, soprattutto quando nella nostra mano rimane un bel groviglio di capelli.

Ma cominciamo con il dire che le cause possono essere molteplici, anche in combinazione l’una con l’altra.

Quello che sappiamo con certezza è che la causa originaria è l’esposizione prolungata al sole nel periodo antecedente a quello delle castagne, ovvero l’estate.

I raggi solari infatti inducono la morte cellulare anche al livello del follicolo pilifero.

Bellissima l’estate, il sole ed il mare ma poi a settembre la cura dei nostri capelli deve avere un focus maggiore proprio perché queste esposizioni prolungate tendono a danneggiarli.

Ciò non toglie che altre cause come le disfunzioni ormonali possano provocare una caduta eccessiva.

Per questo motivo quando la caduta comincia ad essere insostenibile è bene controllare gli ormoni ed il livello del ferro nel sangue.

Anche lo stress gioca un ruolo importante, anch’esso infatti può esserne una ragione e per questo motivo non va mai sottovalutato.

In ultimo i traumi, forti terapie o interventi chirurgici possono essere ulteriori cause di un problema così delicato.

Considerato il fatto che la caduta dei capelli è normale e fisiologica non ci dobbiamo assolutamente allarmare ( dopo anni finalmente me ne sono convinta!)

l’allarme scatta solo quando controllando la radice notiamo dei diradamenti notevoli.
A questo punto il rimedio deve essere pronto ed immediato.

Ho parlato recentemente in un altro articolo delle fibre toppik, le fibre di cheratina che si legano istantaneamente al capello.

La caduta dei capelli in autunno

Queste posso essere utilizzate come rimedio nei casi di diradamento in quanto parliamo di un ottimo prodotto.

Ma vale la pena ricordarci che, anche se si tratta di un prodotto molto utile, è solo un palliativo e non risolve il problema…ma lo maschera.

Quindi sì alle fibre toppik se volete uscire di casa sentendovi a vostro agio, ma la strada da prendere per una vera e propria guarigione riguarda ben altro.

Il prodotto che sul mercato, a quanto pare, dà i migliori risultati è Minoxidil Biorga 5%.

E non solo le recensioni che leggo in rete me lo suggeriscono, perché in realtà ho visto con i miei occhi chi ne ha fatto uso e come ha risolto miracolosamente i problemi di caduta e di alopecia.

Ho lavorato su chiome che hanno ripreso vitalità e lucentezza, ma soprattutto spessore e infoltimento come probabilmente non hanno mai avuto neanche nei loro periodi migliori.

L’uso di minoxidil è oltretutto molto semplice e poco impegnativo, adatto insomma anche a chi di tempo e/o voglia ne ha relativamente poco.

La caduta dei capelli in autunno

Si tratta di 7 spruzzi ed il gioco è fatto.

Senza frizionarli il che significa altro tempo guadagnato.

I 7 spruzzi vanno suddivisi sulle diverse sezioni della testa: 2 al lato destro, 2 a sinistra, 2 al centro ed 1 alla nuca.

La caduta dei capelli in autunno

È consigliato un uso prolungato per ottenerne i migliori benefici con una spesa oltretutto abbastanza contenuta.

I capelli soprattutto per una donna sono estremamente importanti, essi vanno curati in profondità occupandoci cosalute.

Perché un capello in salute puó permettersi anche di uscire di casa senza la messa in piega, basta che non diventi un’abitudine!

READ MORE

Le fibre Toppik per capelli diradati 

Le fibre Toppik per capelli diradati Argomento delicato ma molto importante per chi soffre di problemi di diradamento o purtroppo di alopecia.

Ho usato molte volte questo prodotto e come sempre parlo nei miei articoli esclusivamente con cognizione di causa.

Per chi come me ha lavorato per anni in televisione sa che questo prodotto soprattutto per gli uomini,

ma anche per le donne, è il “salvagente” irrinunciabile per ingannare luci e telecamere.

E molto spesso mi è stata espressa la
richiesta di utilizzare il miracoloso toppik da chi avrebbe voluto apparire con una chioma super folta anche quando in realtà proprio così non è…

Le fibre Toppik per capelli diradati

Ma d’altro canto anche l’occhio vuole la sua parte, ed io che del resto faccio del mio lavoro una pura espressione della bellezza non ho mai potuto esimermi da queste richieste.

Anzi apprezzo particolarmente questo prodotto!

Imparare ad usare il toppik è particolarmente semplice, dopo le prime applicazioni vi accorgerete che non serve un parrucchiere esperto che realizzi l’operazione.

Per i più meticolosi probabilmente potranno servire soltanto un paio di occhi attenti in più oltre i propri per fare un check finale della copertura.

Le fibre Toppik per capelli diradati

Il toppik è un prodotto contenente le fibre di cheratina, esse si uniscono a qualsiasi tipologia di capello in modo alquanto naturale rendendola subito più folta e piena.

La carica elettrostatica crea un’attrazione magnetica tra le fibre e i capelli naturali rendendole adatte a qualsiasi piega o acconciatura.

Sono resistenti a vento, pioggia e sudore ma per chi volesse una tenuta ancora più affidabile può usufruire del Fiberhold spray,

uno spray fissatore che si asciuga velocemente donando lucentezza alla chioma e garantendo una tenuta perfetta.

Il flacone può essere utilizzato con o senza applicatore specifico in base alla necessità di coprire zone più o meno grandi.

Il flacone infatti è dotato di una piccola griglia traforata da utilizzare per le zone più estese

ma nel caso in cui la zona da trattare fosse più piccola e mirata si potrà sostituire la griglia con lo spray applicator, una comoda pompetta che che avrà un’azione più precisa.

Un’altro accessorio è l’Hairline optimizer, un pettinino molto utile per facilitare l’applicazione sulla zona frontale.

Questo è infatti un punto delicato dove il prodotto va applicato con maggior moderazione onde evitare quell’effetto “finto”

nel quale si può cadere facilmente sull’attaccatura della fronte.

Io uso spesso le dita o un piccolo angolo del kleenex per sfumare leggermente il prodotto proprio

in quelle zone quando mi rendo conto che un piccolo eccesso possa creare l’effetto finto compromettendo il risultato di un lavoro meticoloso.

Per ultimo ma non meno importante è la messa in piega, che va ovviamente effettuata prima di ogni altra cosa.

Una volta completata la messa in piega si potrà iniziare con l’operazione toppik.

E per chi desiderasse tanto volume alla
radice ma avesse difficoltà a ricrearla come vorrebbe con spazzola e phon non si demoralizzi, il toppik fa anche questo!

Esso infatti grazie alla sua consistenza polverosa dona un’ottima spinta al capello ricreando un volume che probabilmente neanche spazzola e phon riuscirebbero ad eguagliare.

Valentina

READ MORE

Crine tempestose

Crine tempestose, già il nome e tutto un programma! Avete già capito di cosa sto parlando?

Chi ha problemi di capelli ribelli, crespi e si trova a combattere tutti i giorni una guerra con l’alto tasso di umidità che vanifica tutti i nostri sforzi con il phon?

Crine tempestose di Lush mantiene in ordine i nostri capelli a scanso di brutte sorprese.
Ma chi è Lush?

Questa azienda nata negli anni ‘90 in Inghilterra è approdata nel nostro paese qualche anno dopo.

La filosofia di Lush consiste nell’utilizzare esclusivamente ingredienti vegetali freschi di qualità per i suoi prodotti da bagno per il corpo.

Crine tempestose

La produzione avviene a mano in veri e propri laboratori artigianali e questo lo testimoniano le etichette di ogni singolo prodotto;

su di esse troverete infatti nome e volto di chi lo ha lavorato come una sorta di garanzia della propria genuinità.


Ogni etichetta ha anche la propria data di scadenza che sta lì a sottolineare la freschezza ma soprattutto l’assenza di conservanti.

I packaging sono superflui e soprattutto danneggiano l’ambiente, per questo Lush ne fa a meno il più possibile.

Anche perché i suoi prodotti sembrano appartenere più ad una pasticceria che ad una profumeria

con i suoi colori e le sue essenze così particolari essi rappresentano il miglior packaging di se stessi.
Insomma una vera e propria etica del sapone.

Ho provato crine tempestose più per casualità che per curiosità.

Dopo aver acquistato alcuni prodotti me lo regalarono in quelle utilissime confezioni ermetiche che garantiscono la durata anche di un tester che solitamente soffre di vita molto breve.

In realtà la prima volta che lo applicai sui capelli ero letteralmente di corsa per non perdere la lezione in palestra, ma avevo bisogno di agguantare qualcosa al volo che mi idratasse i capelli.

Durante la lezione più di una persona mi chiese perché mi fossi messa il profumo in palestra, ma soprattutto che essenza fosse e, in effetti, cominciavo a chiedermelo anche io.

Quella profumazione eccezionale a casa la ricercai nel barattolino di quel prodotto sconosciuto, lanciato così alla cieca sulla mia chioma in pochi secondi.

E la ritrovai lì quasi esterrefatta di non essermene accorta immediatamente.

Ma profumazione a parte il suo potere disciplinante e ristrutturante va ben oltre, e questo lo posso dire con certezza dopo averlo fatto entrare nella graduatoria come prodotto numero uno per i miei capelli.

Si tratta di un trattamento arricchito di olii e burri ristrutturanti che addomesticano le chiome più “tempestose”, come la mia per l’appunto, riportandole al loro naturale splendore.

Il suo utilizzo è consigliato sia da capelli asciutti che da bagnati e ne sentirete notevolmente la differenza.
Non vi ho convinte? Fate un salto da Lush e vi convincerete da sole.

READ MORE

Olio di carota

Olio di carota La carota si sa è un grande alleato della bellezza della nostra pelle, ma forse non tutti sanno delle proprietà emollienti che la contraddistinguono per la salute dei nostri capelli.

Innanzitutto facciamo una distinzione tra l’olio essenziale ricavato dai suoi semi e l’oleolito ottenuto attraverso la sua macerazione in olio.

Per quanto riguarda l’olio essenziale i semi vengono essiccati e schiacciati prima di venire distillati

l’olio che ne deriva potrà essere utilizzato da solo oppure come ingrediente in creme, maschere o abbronzanti.

Molto utilizzato anche nella cucina asiatica i suoi semi provengono essenzialmente da piante di carota selvatica ormai coltivata quasi esclusivamente a scopo commerciale.

Olio di carota La carota

L’oleolito è invece ottenuto dal processo di macerazione delle carote selvatiche prima essiccate e poi tritate all’interno di un olio vegetale con l’aggiunta di vitamina E.

Entrambi i prodotti sono dei rimedi eccellenti anche per i nostri capelli,

oltre che per la nostra pelle

utilizzato solo sulle punte o come maschera vera e propria e un emolliente eccezionale

per i capelli secchi e sfibrati soprattutto dopo una lunga esposizione al sole o alla salsedine.

Può accadere infatti che i nostri capelli risultino danneggiati da vari fattori,

ma con questo prodotto risolveremo in poco tempo e con poca fatica ottenendo una chioma più setosa, lucida ma soprattutto idratata.

A tutte le mie clienti consiglio di curare il proprio capello, la sua cura è più importante di qualsiasi messa in piega.

Per dirla in breve meglio un capello spettinato ma forte sano e lucido!

Inoltre continuo a dire che i prodotti naturali mi affascinano tantissimo,

dovremmo sfruttare di più quello che la natura ci offre perché come vedete ci vengono in aiuto tantissimo.

Mi è capitato di visitare aziende che producevano prodotti naturali, mi sentivo una bimba in un mondo di giocattoli.

spero presto di presentarvi una di queste aziende.

Comunque tornando a noi.. spero vi sia piaciuto un abbraccio

Giorgia Bertoldi

 

READ MORE