PPrenota una prova
Menu
+39 347 5221023

info@giorgiabertoldi.com

viale di Villa Pamphili 122A
Roma

Skip to Content

Category Archives: trucco e acconciatura sposa

La magia nelle creme..esiste!

La magia nelle creme..esiste!…ma funziona veramente ?

Caspita ragazze se funziona…

voglio parlarvi non di una crema nello specifico, ma di tutta la linea!

Oggi parliamo del brand nella sua totalità, è troppo pazzesco per limitarsi ad un solo prodotto.

Dr Jart + è un marchio di cura della pelle della Corea del Sud. E ‘stato creato nel 2004 dall’imprenditore Lee Jin-wook, con la consultazione dal dermatologo dottor Jung Sung-jae.

Cicarepar è la linea FANTASTICA, di cui vi voglio parlare.

Molto ricca di prodotti, davvero innovativi e soprattutto molto efficaci.

La magia nelle creme..esiste!

TRATTAMENTO CORRETTIVO ALLA CENTELLA:

Questo trattamento mimetizza le imperfezioni e i rossori del viso, grazie alla sua formula correttiva di color verde-beige.

– Complesso a base di Centella asiatica (Madecassoside, Acido madecassico, Asiaticoside e Acido asiatico): protegge la pelle dallo stress.
– Complesso a base di erbe (Houttuynia cordata e Pianta della resurrezione): rinforza la resistenza naturale della pelle.
– Soluzione di sali minerali e Pantenolo: leniscono la pelle e ne ripristinano l’idratazione.
– Estratto di foglie di lampone: aiuta a ridurre l’infiammazione.”

 

IGER GRASS CREAMDR.JART+

Grazie ad una capsula con una struttura a doppio strato, Nolsome, gli ingredienti penetrano più facilmente. Le piante, huttynia cordata e achillea migliorano la vitalità della pelle.

La formula contiene anche minerali, tra cui sodio, potassio, calcio e magnesio, che rafforzano l’idratazione della pelle e ripristinano la pelle stanca.

SIERO CONDIZIONANTE AL BALSAMO DI TIGRE
Dr.Jart Tiger Grass Concealer Fluid è un prodotto ibrido – un siero condizionante ultra-leggero con una formula correttiva che neutralizza il rossore e ravviva l’incarnato
READ MORE

Il phon Dyson 

Il phon Dyson , Oggi vi parlerò a mio parere di un gioiello della tecnologia, quello che tutte le donne che tengono ai propri capelli dovrebbero acquistare.

Il Phon della Dyson

Dyson è uno dei leader nel settore degli elettrodomestici:

nel suo catalogo si trovano condizionatori, asciugacapelli, ventilatori e aspirapolveri.
perche scegliere un phon Dyson?

il Dyson è dotato di un sistema che controlla la temperatura dell’aria emessa evitando che sia troppo calda al punto tale da danneggiare i capelli.
Altro grandissimo vantaggio riguarda i tempi di asciugatura.

Il modello di Dyson, più che puntare sul calore, come qualsiasi altro phon, punta sul flusso d’aria potente. Il risultato è una considerevole riduzione del tempo necessario ad asciugare i capelli. 

Inoltre è Super accessoriato.

Il dispositivo di Dyson è davvero completo come dimostrano gli accessori in dotazione.

Il beccuccio lisciante in un sol colpo asciuga e mette in piega i capelli sfruttando un getto d’aria ampio ed erogato uniformemente.

Il concentratore, come suggerisce il nome, concentra l’aria nel punto desiderato in modo tale da mettere in piega i capelli sezione per sezione.

Il diffusore favorisce un’asciugatura naturale ma in tempi davvero celeri:

questo accessorio è indicato per i capelli ricci, riduce l’effetto crespo e li definisce meglio.
Tutti gli accessori hanno l’attacco magnetico che rende rapido e facile il montaggio e lo smontaggio.

Infine la superficie degli accessori non si surriscalda, resta fredda.

Il Phon della Dyson

Il motore è nel manico
Il design di questo dispositivo è perfettamente bilanciato:

ciò è stato possibile grazie all’intuizione di posizionare il motore nel manico, una cosa mai vista prima d’ora. In questo modo l’asciugacapelli è più maneggevole e la forma è ottimizzata.
L’uso è stato semplificato al massimo delegando il funzionamento a quattro pulsanti:

ci sono tre livelli d’impostazione per la velocità che sono, asciugatura rapida, normale e acconciatura e quattro impostazioni di calore di 28, 60, 80, e 100°.
 

Un difetto ce l’ ha il PREZZO! Ma ce lo possiamo sempre far regalare no?

Ci vediamo la prossima settimana

 

 

READ MORE

Orecchini e acconciatura, come sceglierli?

Orecchini e acconciatura, come sceglierli?

Gli orecchini venivano indossati sin dall’antichità in quanto simbolo di ricchezza.

Si diffusero anche tra le tribù di diverse civiltà, venivano considerati talismani propiziatori o con fini pratici e ornamentali.

A partire dall’Alto medioevo gli orecchini conquistarono maggior valore, con gemme incastonate e iniziarono ad essere intesi come ornamento soprattutto femminile.

Le pietre incastonate erano per lo più gemme di colore, mentre l’uso del diamante per questi gioielli si diffuse verso la fine del Settecento, quando gli orecchini di diamanti divennero un must, destinato a rimanere tale per sempre.

L’amore per gli orecchini non è solo una questione di stile e moda, ma racchiude in sé anche simboli e significati speciali.

Orecchini e acconciatura, come sceglierli?

Quando sceglierete la vostra acconciatura dovrete anche pensare a quale orecchino indossare.

Se invece avete degli orecchini di famiglia è IMPORTANTE, portarli durante la prova affinché si possa ricreare il look in base a questi.

Solitamente si preferisce indossare un punto luce, che brilli tanto da farsi notare e dare un tocco in più di luce.

Il punto luce è un must, perché versatile quindi semplice da poter abbinare.

Anche la perla ha un ruolo importante. anch’essa facile da abbinare.

Io che non li porto molto, ho avuto difficoltà, soprattutto perché desiderato degli orecchini pendenti, semplici, senza eccessi!

Io cosi scelsi delle perle con un pendente di brillanti! io portavo uno chignon!

Ricordatevi che se gli orecchini sono troppo evidenti, l’acconciatura deve essere semplice.

Cerchiamo quindi di non esagerare con un orecchino importante, ad esempio su un capello effetto Waver eviterei un orecchino troppo strutturato di brillanti..

A me no che non siano veri!!!

A parte il mio amore per i brillanti, posso darvi questo suggerimento:

per l’entrata in in chiesa vi consiglio degli orecchini semplici, essendoci anche il velo.

Dal momento che togliete il velo, ed inizia la festa.. divertitevi anche con degli orecchini importanti!

Potrebbe essere un bel regalo da farsi fare.

Ci vediamo al prossimo appuntamento.

READ MORE

Capelli, maschera Nou Nou

Capelli, maschera Nou Nou, se vogliamo avere un aspetto bello e curato, non possiamo assolutamente permetterci di trascurare i capelli. 

I capelli  sono una delle parti di me che tratto con più cura, da sempre.

 Amo che i miei capelli siano sempre perfetti e in ordine 

E mi piace che  essi  siano visibilmente  sani, vitali,  lucidi,  docili  e senza la minima traccia di crespo, anche quando sono (apparentemente) spettinata.

Niente come ilcrespo che spesso è dovuto all’ aridità ed al danneggiamento dei capelli riesce a dare un’aria trasandata all’acconciatura e alla persona in generale

 sebbene non sia facilissimo combatterlo, oggi ci sono sempre più prodotti specifici  che funzionano davvero. 

 La maschera che mi permetto di consigliarvi oggi è Davines Essential Haircare Nounou Hair Mask

Una maschera ideale per capelli decolorati, con colpi di luce, permanentati o stirati.

La sua formulazione è indicata per nutrire i capelli trattati, li rende inoltre morbidi e setosi con azione districare. Inoltre dona ai tuoi capelli  corpo senza appesantirli. 

Una maschera arricchita di vitamina E ad azione antiossidante. 

La nota che caratterizza la famiglia NOUNOU è agrumata, speziata e aromatica. 

Senza solfati, senza parabeni.

Capelli, maschera Nou nou

 Ottenuto con energia pulita al 100%. Packaging a impatto zero, essenziali e riclabili. 

 Davines  è un’azienda italiana, nonché laboratorio di ricerca, ormai conosciuta in tutto il mondo, che punta sulla  qualità dei prodotti per capelli  senza trascurarne l’aspetto etico.

Si tratta di un’azienda che utilizza solo risorse energetiche rinnovabili,  ingredienti pregiati e naturali, ma sempre adottando il giusto rigore scientifico. 

MODO D’USO molto semplice come una normale maschera ristrutturante,  

applicare  a  capelli tamponati dopo lo shampoo (anche della stessa casa), lasciare in posa 10-15  minuti, poi pettinare e quindi risciacquare. 

Inoltre nella  gamma Davines ci sono  shampoo,  conditioner,  maschere,  prodotti per lo styling, etc., per tutti i tipi di capelli e per tutte le esigenze. 

 Ciao e vi aspetto al prossimo appuntamento.

Giorgia Bertoldi

  

 

 

READ MORE

Macchie sulle mani, come fare!

Macchie sulle mani, come fare! mie care sposine, siamo in estate inoltrata.

E come ogni anno i Tg ci hanno ricordato di usare la protezione solare, bere tanta acqua e mangiare frutta e verdura.

Mi preme aggiungere una postilla alle giuste raccomandazioni giornalistiche, e lo faccio nel vostro interesse. 

Ricordate che il corpo che la natura vi ha donato è dotato delle mani MANI, e che le stesse sono ricoperte da pelle che va curata come quella del viso.

Sapete che io dico sempre che le mani sono il vostro biglietto da visita.

Soprattutto per voi spose!

Tutto questo per dire che la pelle delle mani, risentono  del fotoinvecchiamento, ovvero di quell’invecchiamento dovuto all’esposizione solare.

E, cosa ancor peggiore, oltre a diventare rugose le mani si macchiano. 

Le macchie delle mani sono brune, circolari, in una parola orribili.

E ancora più orribile è il loro nome: macchie senili. Vade retro….

Io vi invito caldamente a valutare di usare una protezione solare molto alta sul dorso delle mani. Ricordando di applicarla più frequentemente perché usando le mani, bagnandole ed asciugandole di sovente, la protezione viene rimossa. 

E ricordate anche che mentre siete in auto, in mezzo al traffico o in autostrada, il dorso delle mani è sempre esposto ai raggi solari, pertanto la protezione deve iniziare da lì.

Mi raccomando,  non mi fate stare in pensiero

Per questo p0sso consigliarvi una maschera fatta in casa.

Per esempio puoi fare delle applicazioni di succo di limone o immergere le mani per circa 15 minuti in una soluzione fatta di acqua e succo di un limone.

Anche l’aceto di mele è un buon rimedio naturale e può sostituire al limone

(¾ di acqua e ¼ di aceto di mele).

Il limone agisce come peeling naturale, l’aceto invece ammorbidisce la pelle.

Se hai la pelle delicata invece …

Oppure puoi usare l’aloe vera in gel che è perfetta per idratare la pelle, rinnovarla in profondità e anche attenuare le macchie.

Laura Grieco

READ MORE

Pelle secca? NO PROBLEM!

Pelle secca? NO PROBLEM! La pelle secca si presenta squamosa, con dei punti di screpolatura.

La secchezza della pelle può essere facilmente confusa con una pelle disidratata, che è una condizione temporanea  di pelle secca, grassa, mista.

E’ meno elastica e facilmente irritabile.

La sua capacità di rigenerarsi è danneggiata e le sue barriere protettive si sono indebolite.

per pelle secca, squamosa e con eczema.

Per poter ripristinare il suo equilibrio idro-lipidico, la pelle secca ha bisogno di prodotti di cura idonei.

Le creme viso nutrienti con oli vegetali e sostanze idrofile rafforzano le barriere della pelle, ripristinano l’idratazione naturale della pelle e fanno tornare quest’ultima soda e bella.

Anche l’età gioca un ruolo importante nella pelle secca.

Pelle secca? NO PROBLEM! First Aid Beauty Ultra Repair Cream  è una crema idratante viso e corpo.

Studiata per per pelli secche, devo dire sono sempre una grande scocciatura.

Al compimento dei 30 anni, incomincia ad applicare regolarmente crema giorno, crema notte e crema per contorno occhi e a curare il tuo viso con delle maschere viso.

Con l’avanzare degli anni, le nostre ghiandole sebacee e le ghiandole sudoripare lavorano più lentamente e forniscono alla pelle meno olio e idratazione.

Pelle secca? NO PROBLEM!

Indicata anche per pelli sensibili, è una crema densa e ricca, facile da applicare quando la pelle è irritata o prude oppure è secca a causa dell’eccessiva esposizione agli agenti atmosferici.

First Aid Beauty Ultra Repair Cream migliora le condizioni della pelle secca, lenendo e offrendo sollievo alla pelle inquieta.

Questa crema agisce come una crema idratante e migliora la funzione di barriera naturale della pelle.

Arricchita con farina d’avena colloidale, eucalipto lenitivo e burro di karité, questa crema protegge dai danni dei radicali liberi e vanta proprietà antiossidanti.

First Aid Beauty Ultra Repair Cream è priva di parabeni, prodotti chimici aggressivi e coloranti.

E’ molto importante dare la giusta idratazione, il vostro make up sarà decisamente più luminoso, senza parlare della durata del make up

Al prossimo appuntamento

Giorgia Bertoldi

READ MORE

capelli, un brand vicino alle donne

Capelli, un brand vicino alle donne.. oggi voglio parlarvi della famosa  ghd

Fondata nel 2001 da Martin Penny, Robert Powls e Gary Douglas, la ghd nasce dall’idea di realizzare piastre per capelli non più in metallo ma in ceramica, al fine di diminuire i danni che il calore provoca ai capelli.

Dietro l’acronimo del marchio c’è il motto dell’azienda ovvero “good hair day” letteralmente tradotto in italiano come “buona giornata per i capelli”.

la voglia è di comunicare al cliente che con i loro prodotti, i capelli saranno disciplinati e per un giorno faranno ciò che vuoi, un po’ ciò che si augurano le donne al mattino quando si guardano allo specchio.

Capelli, un brand vicino alle donne..

Con le piastre in ceramica ghd non solo i capelli saranno sempre disciplinati, ma dirai addio alle doppie punte, ai capelli fragili e spezzati.

Grazie alla tecnologia adottata, l’azienda è divenuta subito leader nelle piastre per capelli e prodotti per disciplinarli come spazzole, phon, ferro arricciacapelli e prodotti per proteggere la chioma dal calore.

Oltre ed essere utilizzata nei saloni di bellezza, la ghd sponsorizza eventi famosi in tutto il mondo come Victoria‘s Secret Fashion Show ed è super utilizzata da tantissime star.

Ma il motivo per cui voglio parlarvi di questo brand, non è solo perché, davvero le pietre sono  uniche..

questa azienda ha deciso di essere vicino alle donne non solo nella parte estetica.

ghd e Pink is good, il progetto di Fondazione Umberto Veronesi a sostegno della ricerca scientifica d’eccellenza conto i tumori femminili.
hanno collaborato per diffondere consapevolezza sull’importanza dell’auto-controllo ogni singolo mese.
Questa collezione è caratterizzata dalle styler ghd platinum+ e ghd gold® e dall’asciugacapelli professionale ghd helios™
ricoperti da un meraviglioso rosa cipria con un messaggio importante “”Take Control Now””,
per ricordarti di dedicarti del tempo di fronte allo specchio.ghd donerà fino a €10 per ogni prodotto venduto della collezione a Pink is good.

Mi sembra una bellissima iniziativa

ci vediamo al prossimo appuntamento

 

 

READ MORE

Mascara waterproof

Mascara waterproof, è cosi importante per il matrimonio?

Mascara waterproof, il desiderio di truccare le ciglia e gli occhi è una storia davvero lunga, parte dagli antichi Egizi.

Nell’antico Egitto non solo le donne mettevano in risalto gli occhi, ma che gli uomini.

Le donne per risaltare le ciglia utilizzavano la malachite, considerato un potente afrodisiaco.

Sul mediterraneo le donne di Roma oltre ad esaltare lo sguardo con il kohl utilizzavano per le ciglia il sughero bruciato.

Il concetto di cosmesi come lo conosciamo noi oggi nasce nel’800 il profumiere mascara fu Eugene Rimmel, mescolando polvere carbone e vaselina.

Per questo tutti lo chiamano erroneamente Rimmel, il suo vero nome è Mascara.

Nel 900 nasce il marchio Maybelline, questa azienda americana crea cosi il primo panetto di mascara.

IL mascara non era come lo conosciamo noi oggi, ma era davvero un panetto, come un ombretto cremoso che si asciugava e diventava rigido.

Si applicava con uno spazzolino tipo quello per lavare i denti.

Dal 1940 al 1960 si passa a creare il maschera classico al quello waterproof fino ad arrivare a quelli colorati, ma questa è un’altra storia.

Pensate che ne ’40 nasce il mascara waterproof e solo nel ’57 che inizia a prendere forma più simile a quella dei tempi di oggi.

Mascara waterproof

Tornando ai tempi di oggi, quanto è importante per una sposa il mascara waterproof?

Ogni volta che faccio una prova, non c’è futura sposa che non si preoccupi della durata non solo del make up ma proprio del mascara.

Ormai ne abbiamo davvero di tutti i tipi, ma la differenza tra il classico e quello a lunga durata, secondo me è il tempo di asciugatura.

Non  impazzisco per la versione waterproof, certo per il tipo di evento direi che è quasi scontata la scelta, o forse siamo obbligate!

Ma non temete, se il vostro pianto è solo di commozione e non di disperazione, il mascara non si scioglierà!

Se invece sostenete che abitualmente non  i dura molto e spesso tendete a sporcarvi, il mio consiglio è quello di farvi aiutare da una professionista.

Per prima cosa, se il mascara messo da una look maker non scende, fatevi insegnare ad applicarlo.

Se il mascara si scioglierà lo stesso, allora la vostra sudorazione è davvero tanta e la soluzione per voi sarà il waterproof, ma date il tempo di asciugarsi, dopo l’applicazione!

Mi auguro vi sia piaciuto questo passaggio tra la storia ed i giorni nostri.

Ci vediamo la prossima settimana.

READ MORE

Maschera anti occhiaie al caffè

Maschera anti occhiaie al caffè, io me ne solo innamorata.
La bevanda più diffusa, alcuni studi hanno dimostrato che la tazza di caffè che bevi ogni mattina potrebbe essere la nostra fonte di giovinezza.
La nostra moka restituisce ogni giorno un tesoro: sono i fondi di caffè, ricchi di proprietà ma troppo spesso gettati nell’umido, inutilizzati. Ecco qualche dritta per sfruttarne i benefici

Il caffè, bevanda dolce e   amara soprattutto misteriosa, seducente al punto da far credere che nei suoi fondi fosse possibile leggere il futuro, ha suscitato molta  attenzione, sin dalla sua scoperta.

I fondi del caffè, vengono utilizzati soprattutto nella cosmesi fai-da-te.

Per coloro che non amano gli sprechi i fondi di caffè sono dei preziosissimi “scarti” da riutilizzare in svariate situazioni.
Tutto è iniziato assistendo al miracolo che compiono nei vasi dei miei fiori, salvandoli miracolosamente dalla mia incapacità nell’arte del giardinaggio.
Applicare il caffè direttamente sotto gli occhi ci aiuta a ridurre le linee di espressione, le borse e il gonfiore.

Maschera anti occhiaie al caffè

Di conseguenza ho pensato di provare questo miracolo anche, e soprattutto letteralmente, sulla mia pelle.
Si prepara cosi:
•fondi di caffè
•1 cucchiaino di olio di cocco vergine
si suggerisce l’applicazione su pelle asciutta
direi abbastanza semplice
La vitamina K contenuta nel caffè neutralizza i toni viola sotto gli occhi, mentre la caffeina riduce il gonfiore e gli antiossidanti alleviano le zampe di gallina.
Dopo aver realizzato il composto applicatelo sul contorno occhi completamente deterso e lasciate agire per 10/15 minuti.
FATE ATTENZIONE A NON  farlo troppo vicino ma solo sul contorno occhi.
Usate l’acqua tiepida per risciacquare e completate il tutto con una spruzzata di acqua termale per dare una sferzata di freschezza e tonicitá al nostro viso!
Con il caffè si possono creare degli impacchi da utilizzare sopra le gambe, il busto e il viso, aiutando così la pelle a mantenersi giovane, mantenendo lontane le rughe e la loro formazione.
READ MORE

Henné una vera e propria “filosofia”

L’henné una vera e propria “filosofia” di colorazione e, perché no, anche di vita!

Oltre a colorare

Nutre profondamente il capello ed ha un effetto molto meno invasivo sulla cute di ogni altro prodotto chimico o tintura utilizzata dai parrucchieri o acquistabile in autonomia.

Esso rende il capello più voluminoso e gli dona una particolare lucentezza; riduce poi l’effetto crespo e sembra anche essere ottimo come anti-forfora.

le tinte naturali a base di erbe non hanno il potere di schiarire o decolorare, perché non contengono sostanze adeguate per questo scopo, come ad esempio l’acqua ossigenata.

Non è quindi possibile ottenere un effetto colpi di sole con una colorazione vegetale, ma realizzare un colore simile al proprio

arricchito di riflessi vibranti e luminosi – o una tinta più scura.

La ricetta tradizionale è l’hennè rosso chiaro, unicamente a base di Lawsonia inermis, e dà il meglio di sé sui capelli rossi o mogano per intensificarli maggiormente.

Questa versione base color rosso, se realizzata sui capelli biondi o bianchi, può invece virare verso l’arancione, ed è quindi meglio combinarla ad altre piante.

L’henné una vera e propria “filosofia”

Se però, avete capelli castani più o meno scuri, e desiderate riflessi rossastri di una calda tonalità accesa, la ricetta tradizionale color rosso va benissimo.

Come anticipato, la polvere di Lawsonia, se mescolata ad altre piante, può produrre gradazioni differenti, ideali soprattutto per chi vuole colori come biondo, castano o nero

(in erboristerie vendono già dei prodotti preparati, indicati nello specifico per queste tonalità)

Mentre l’hennè neutro – la Cassia obovata, conosciuta anche come Senna Italica – che risulta perfetta laddove si debba solo intervenire sul capello per rinforzarlo e ristrutturarlo.

Agendo così come una maschera che non va a incidere sul colore, se non donando una naturale lucentezza.

Questa miscela priva di colorazione sarà un semplice rimedio naturale particolarmente indicato per chi ha capelli sfibrati

Dato che il risultato dell’henné è diverso da capello a capello…

non esiste una regola fissa uguale per tutti, ma ognuno può sperimentare il proprio metodo di applicazione, il proprio tempo di posa e il proprio mix!

Care amiche spero di avervi dato un consiglio prezioso tutto naturale

Non mi rimane che salutarvi e darvi appuntamento alla prossima settimana con una maschera davvero speciale: Nou Nou

READ MORE