Crine tempestose, già il nome e tutto un programma! Avete già capito di cosa sto parlando?

Chi ha problemi di capelli ribelli, crespi e si trova a combattere tutti i giorni una guerra con l’alto tasso di umidità che vanifica tutti i nostri sforzi con il phon?

Crine tempestose di Lush mantiene in ordine i nostri capelli a scanso di brutte sorprese.
Ma chi è Lush?

Questa azienda nata negli anni ‘90 in Inghilterra è approdata nel nostro paese qualche anno dopo.

La filosofia di Lush consiste nell’utilizzare esclusivamente ingredienti vegetali freschi di qualità per i suoi prodotti da bagno per il corpo.

Crine tempestose

La produzione avviene a mano in veri e propri laboratori artigianali e questo lo testimoniano le etichette di ogni singolo prodotto;

su di esse troverete infatti nome e volto di chi lo ha lavorato come una sorta di garanzia della propria genuinità.


Ogni etichetta ha anche la propria data di scadenza che sta lì a sottolineare la freschezza ma soprattutto l’assenza di conservanti.

I packaging sono superflui e soprattutto danneggiano l’ambiente, per questo Lush ne fa a meno il più possibile.

Anche perché i suoi prodotti sembrano appartenere più ad una pasticceria che ad una profumeria

con i suoi colori e le sue essenze così particolari essi rappresentano il miglior packaging di se stessi.
Insomma una vera e propria etica del sapone.

Ho provato crine tempestose più per casualità che per curiosità.

Dopo aver acquistato alcuni prodotti me lo regalarono in quelle utilissime confezioni ermetiche che garantiscono la durata anche di un tester che solitamente soffre di vita molto breve.

In realtà la prima volta che lo applicai sui capelli ero letteralmente di corsa per non perdere la lezione in palestra, ma avevo bisogno di agguantare qualcosa al volo che mi idratasse i capelli.

Durante la lezione più di una persona mi chiese perché mi fossi messa il profumo in palestra, ma soprattutto che essenza fosse e, in effetti, cominciavo a chiedermelo anche io.

Quella profumazione eccezionale a casa la ricercai nel barattolino di quel prodotto sconosciuto, lanciato così alla cieca sulla mia chioma in pochi secondi.

E la ritrovai lì quasi esterrefatta di non essermene accorta immediatamente.

Ma profumazione a parte il suo potere disciplinante e ristrutturante va ben oltre, e questo lo posso dire con certezza dopo averlo fatto entrare nella graduatoria come prodotto numero uno per i miei capelli.

Si tratta di un trattamento arricchito di olii e burri ristrutturanti che addomesticano le chiome più “tempestose”, come la mia per l’appunto, riportandole al loro naturale splendore.

Il suo utilizzo è consigliato sia da capelli asciutti che da bagnati e ne sentirete notevolmente la differenza.
Non vi ho convinte? Fate un salto da Lush e vi convincerete da sole.