PPrenota una prova
Menu
+39 347 5221023

info@giorgiabertoldi.com

viale di Villa Pamphili 122A
Roma

Warning: preg_match() expects parameter 2 to be string, array given in /home/giorgi15/public_html/wp-includes/class-wp-block-parser.php on line 417

Warning: strlen() expects parameter 1 to be string, array given in /home/giorgi15/public_html/wp-includes/class-wp-block-parser.php on line 489

Skip to Content

Blog Archives

Acconciatura sposa per capelli ricci: consigli e ispirazioni per chiome ribelli

Acconciatura sposa per capelli ricci: consigli e ispirazioni per chiome ribelli

I capelli ricci sono un preoccupazione per le vostre nozze? Don’t worry! Se ben valorizzata, la vostra chioma ribelle si trasformerà  in qualcosa di veramente strepitoso! Pronte a scoprire come? Leggete questo articolo. I capelli ricci sono un preoccupazione per le vostre nozze? Don’t worry! Se ben valorizzata, la vostra chioma ribelle si trasformerà  in qualcosa di veramente strepitoso! Pronte a scoprire come? Leggete questo articolo.

 

E’ il dilemma delle spose ricce: li stiro o li tengo ricci? Care sposine, non preoccupatevi! I vostri capelli, ribelli o no, per il giorno delle vostre nozze saranno curati, domabili e vi regaleranno un look fantastico.

 

Sarà fondamentale trovare l’acconciatura sposa per capelli ricci adatta a voi, ai vostri gusti e, indubbiamente, allo stile del vostro abito nonché al vostro make-up sposa. Alle nostre spose ricce consigliamo sempre di mantenere il loro riccio naturale anche per il giorno delle proprie nozze, evitando stirature forzate.

 

Acconciatura sposa per capelli ricci: sì a raccolti o code laterali


Tra le nostre clienti ricce le richieste sono sempre le stesse: “Vorrei un’acconciatura sposa per capelli sciolti, così da sentirmi sistemata”; oppure: “Non posso osare per un’acconciatura particolare con i miei capelli ribelli, meglio tenerli sciolti”.

 

Niente di più sbagliato! Anche le ricce possono permettersi acconciature raccolte o semi raccolte con fermagli gioiello o fiori (di tendenza negli ultimi anni), o code e raccolti laterali, che regalano un bel volume e possibilità di personalizzazione.

 

Fondamentale sarà definire ogni riccio. In commercio esistono tantissime tipologie di ferro, dal classico di diverse dimensioni, ai conici fino addirittura a quelli quadrati, utilissimi per rendere il riccio ancora più definito e naturale.

 

Acconciatura sposa per capelli ricci: l’importanza dei trattamenti idratanti


Per ottenere il meglio dalla vostra chioma ribelle, sarà necessario idratare e curare i capelli quotidianamente con prodotti e soluzioni, soprattutto nei periodi precedenti il matrimonio. Evitate il crespo e cercate prodotti in grado di donare lucentezza ed elasticità.

 

Sarà fondamentale pulire bene la l’attaccatura per evitare un effetto crespo evidente, soprattutto per chi ha dei capelli molto ricci. Nella realizzazione della vostra acconciatura sposa per capelli ricci, bisognerà fare attenzione alla parte superiore: è qui che i vostri ricci potrebbero “ribellarsi” creando dei brutti effetti fotografici.

 

Si potrà ovviare a questo problema, provando a farsi fotografare durante le prove dell’acconciatura.

 

Giorgia Bertoldi Makeup & Hair Stylist 

 

Acconciatura sposa per capelli ricci: consigli e ispirazioni per chiome ribelli

READ MORE

Prova trucco sposa: ecco tutto ciò che bisogna sapere

Prova trucco sposa: ecco tutto ciò che bisogna sapere

 

Cosa chiedere? Come scegliere? Sono le domande che spesso si pone ogni bride to be prima di sottoporsi alla prova trucco sposa. Si tratta di una fase importante del vostro wedding planning dalla quale dipenderà la riuscita del vostro oufit finale.

 

Come per la scelta dell’abito da sposa, anche quella del wedding make-up merita la stessa attenzione e dedizione. Nel caso in cui abbiate poca esperienza con make-up artist e hairstylist, potreste trovarvi impacciate e in diffcoltà durante la vostra prima prova trucco sposa.

 

Come comportarsi? Cosa chiedere? Assolutamente… nulla! La vostra make-up artist di fiducia vi metterà a vostro agio facendo lei le domande giuste. Innanzitutto, è importante raccontare le vostre emozioni: quale sarà il mood delle vostre nozze? E quali sono, invece, le vostre abitudini di make-up? Quali prodotti e colori usate, se siete allergiche a qualcosa in particolare, eccetera.

 

Fondamentale sarà la fiducia che riporrete nella vostra Mua: se qualcosa non vi convince o non vi piace, non esitate a farglielo notare; non abbiate alcun timore a condividere con lei un dettaglio che non vi fa stare a vostro agio.

 

Prova trucco sposa: quando prenotarla?

 

La scelta del trucco sposa va programmata almeno 8 mesi prima delle nozze, altrimenti sarà molto difficile trovare un professionista quotato libero. Non è necessario aver già scelto l’abito per la prima prova trucco sposa: in questa fase, infatti, si testeranno diverse alternative per capire quale sia il look più adatto alla vostra personalità.

 

Chiaramente, siamo del parere che una sola prova trucco sposa non sia sufficiente. Il consiglio è, infatti, di programmarne due, a distanza di qualche settimana.

 

La prima servirà a te e alla tua Mua per capire quali sono i tuoi gusti e lo stile che vorrai seguire, mentre la seconda prova trucco sposa servirà per confermare quanto deciso prima oppure per rivedere qualche dettaglio o cambiare radicalmente l’intero make-up.

 

Fondamentale sarà aver scelto l’abito da sposa già in tempo per la seconda prova trucco: mixando make-up, hair-style e abito, riuscirete a capire se l’intero outfit è in equilibrio e armonia.

 

Prova trucco sposa: perché è così importante farla?

 

Dopo l’abito e l’hair-stylist, il make-up dovrà essere impeccabile, avere una lunga durata, resistere al caldo, al freddo e anche ai baci di amici e parenti. Dunque, come si potrà ottenere un ottimo risultato senza almeno una prova trucco sposa?

 

Il consiglio che diamo sempre è quello di non truccarvi come non avete mai fatto prima ma, anzi, di scegliere nuance in base al vostro stile, a quello dell’abito e alla vostra personalità. Sentitevi, sempre, a vostro agio.

 

Il trucco sposa servirà a rendervi ancora più belle per il giorno del vostro “Sì”, valorizzando i punti di forza e nascondendo i piccoli difetti del vostro incarnato. Infine, cercate di prenotare la vostra prova trucco sposa al mattino o durante le ore del giorno: in questo modo riuscirete a controllare la resa sulla pelle del make-up ed eventuali allergie a nuovi prodotti alla luce del sole.

 

prova trucco sposa

Giorgia Bertoldi Hair and Makeup Artist 

READ MORE

Come scegliere la make-up artist delle nozze: 3 consigli per non sbagliare

Come scegliere la make-up artist delle nozze: 3 consigli per non sbagliare

Quanto è importante scegliere la make-up artist giusta per le proprie nozze? Nel giorno più importante della vostra vita, la perfezione è quello a cui ambirete. Ecco perché è importante scegliere bene chi si prendere cura della vostra bellezza!

 

Care sposine, se le vostre nozze sono previste per la prossima primavera\estate, siamo quasi certi che già in questo periodo dell’anno sarete indaffarate con i preparativi matrimoniali. L’abito, la chiesa, la location, la wedding planner che interviene per darvi una mano, ecc.

 

E il trucco e parrucco? L’errore che spesso commettete in tante è quello di pensare alla make-up artist e all’hair stylist all’ultimo minuto. Niente di più sbagliato!

 

Per assicurarvi di fare tutto secondo i giusti tempi, è indispensabile rivolgersi ai professionisti con largo anticipo. La scelta del trucco perfetto e dell’acconciatura impeccabile meritano lo stesso tempo che impiegherete per il vostro abito.

 

Come scegliere la make-up artist delle nozze? Questione di… feeling!

 

Ma come scegliere quella giusta per voi? Innanzitutto, una brava make-up artist e hair stylist sa ascoltare. Dubbi, richieste, perplessità, incertezze, desideri, gusti. E’ vostro sacrosanto diritto avere tanti interrogativi, soprattutto se non siete grandi esperte di trucco.

 

Dunque, il rapporto che si creerà con la vostra make-up artist sarà basato sull’ascolto, su grande fiducia e, soprattutto, sul confronto. Sarà una questione di chimica! Soltanto così riuscirete a trovare il trucco sposa adatto a voi, che non vi trasformi in ciò che non siete mai state ma che, anzi, risalti al massimo la vostra bellezza naturale.

 

Senza contare, poi, che non è assolutamente necessario rivolgersi al make-up artist e hair stylist solo dopo aver trovato l’abito. Potreste anche scegliere di contattare la persona che avete individuato per una semplice chiacchierata di conoscenza, già un anno prima: solo così imparerete ad ascoltarvi reciprocamente e ad arrivare a realizzare un make-up sposa perfetto per il vostro giorno.

 

Come scegliere la make-up artist delle nozze: il mio stile coincide col tuo?

 

Per scegliere la make-up artist e l’hair stylist delle vostre nozze, fondamentale sarà dare un’occhiata a tutti i suoi lavori precedenti. Si tratta di un passo necessario per valutare se il suo stile può rispecchiare il vostro.

 

Inoltre, accertatevi sempre che le foto pubblicate non siano quelle di modelle ma di spose vere. Non preoccupatevi di insistere nel voler vedere e valutare a tutti i costi i suoi lavori: siate chiare e specificate che per voi si tratta di una condizione importante per capire se il suo stile è quello che fa per voi.

 

Controllate anche i feedback di vecchie clienti che si sono affidate a loro in passato e valutate anche quelli. Cercate un professionista che abbia una sede fissa in cui poterlo incontrare. Indice di grande professionalità, infine, è il contratto: soltanto così avrete delle vere garanzie.

 

Come scegliere la make-up artist delle nozze: l’importanza dell’esserci

 

Una volta scelta la persona giusta, comincerete col prenotare la prova trucco. Chiaramente, quest’ultima sarà prevista in un lasso di tempo ottimale per prevedere eventuali modifiche o ripensamenti. Tranquille care sposine, si può cambiare idea anche il giorno prima delle nozze! 😉

 

Inoltre, importante sarà la presenza della vostra make-up artist e hair stylist di fiducia. L’ideale è chiarire sin dall’inizio che sarà lui o lei a spostarsi dove vi viene meglio: in casa, in albergo, ecc.

 

Alcuni professionisti, infatti, offrono anche il ritocco durante il giorno delle nozze, altri prima del servizio fotografico. Altri ancora, invece, potrebbero andarsene subito dopo avervi truccate. In ogni caso, questo dipenderà da voi e dalle vostre esigenze.

 

Come scegliere la make-up artist delle nozze: 3 consigli per non sbagliare

Giorgia Bertoldi – Makeup & Hair Stylist 

READ MORE

Come scegliere l’acconciatura sposa in base al vestito? Parola d’ordine: armonia!

Come scegliere l’acconciatura sposa in base al vestito? Parola d’ordine: armonia!

 

E’ una tra le domande preferite delle spose: bisogna abbinare l’acconciatura sposa al vestito? La risposta è assolutamente sì! Come muoversi al meglio? Scopriamolo in questo articolo!

 

Parola d’ordine: armonia! L’acconciatura sposa dovrà armonizzarsi perfettamente con l’intero outfit della sposa. Niente look eccessivi o che si allontanino dallo stile dell’abito e dai gusti della sposa.

 

La vostra acconciatura avrà il compito importante di legare tutti gli accessori della sposa, dall’abito al bouquet, dai ricami alle applicazioni. Sarà la vostra hair stylist di fiducia a consigliarvi e a guidarvi nella scelta della pettinatura perfetta da mixare agli altri elementi in un armonioso equilibrio. Vediamo come!

 

Acconciatura sposa: capelli sciolti, treccia e raccolto morbido

 

Innanzitutto, nella scelta dell’acconciatura sposa è importante ricordare di non coprire mai l’abito. Rispettarne lo stile, inoltre, è importante: a dettare le regole sarà lo scollo del vostro abito. Ad esempio, un abito molto scollato, senza spalline ci può aiutare a spaziare nella scelta della pettinatura.

 

L’ideale con abiti di questo tipo sono i capelli sciolti. Romantica e semplice, la sposa che sceglie questa pettinatura sicuramente ama lo stile boho chic e bohémien. La treccia, invece, a spiga o a 3, è perfetta per abiti con spalline o scollo a V. Per un effetti trendy, fresco e molto spiritoso, inoltre, si può scegliere anche di spostarla di lato. Sconsigliata per abiti principeschi e con linee troppo classiche.

 

Infine, il raccolto morbido è perfetto per abiti con scollo a cuore o con spalline di tutti i generi. E’ l’ideale per chi vuole bilanciare l’intera figura: incornicia il viso coprendolo dolcemente (al contrario dello chignon tirato) e non copre l’abito. Si tratta di una pettinatura molto romantica, per cui è sconsigliata per abiti minimal o troppo accollati.

 

Acconciatura sposa: capelli corti e chignon

 

Un abito con scollo all’americana ci obbliga a tirare su i capelli, così come un abito a effetto tattoo. In questi casi, consigliamo di scegliere acconciatura come chignon alti o code alte, lasciando soltanto qualche ciocca morbida ad accarezzare le spalle.

 

Per coloro che portano i capelli corti, invece, un modo per rendere l’acconciatura sposa più casual ed elegante sono le forcine applicate in maniera strategica. Inoltre, è possibile utilizzare anche finti chignon o code alte per un effetto capelli lunghi.

 

che scegliere la pettinatura in base al vestito

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

READ MORE

Come Scegliere l’ombretto giusto per il colore degli occhi

Come scegliere l’ombretto giusto per il colore degli occhi?

 

Ad ognuna il suo! Se vi state chiedendo come scegliere l’ombretto giusto, sfiatiamo subito un mito: non bisogna abbinarlo mai al colore dei propri occhi. Migliora il tuo make-up seguendo i miei consigli in questo articolo!

 

E’ uno dei dettagli spesso più trascurato. Le spose di oggi – e non solo -mi chiedono spesso di puntare sulle labbra, oppure desiderano un perfetto contouring (ne parlo in questo (link) articolo), delle sopracciglia perfette e delle ciglia lunghe e folte. Eppure, l’ombretto giusto può veramente migliorare lo sguardo e l’ntero make-up.

 

Come? Abbinandolo correttamente secondo i propri toni e sfumature, e anche in base alla propria carnagione. In realtà, non esiste una vera e propria regola universale. Durante la preparazione di un make-up viso, poi, è bello anche sperimentare e sperimentarsi. L’importante è ricordarsi dei colori e dei loro complementari, tenendo conto della cosiddetta ruota dei colori, bussola di noi Make-up Artist.

 

Come scegliere l’ombretto giusto: occhi verdi

 

Se i tuoi occhi sono verdi, avrai un effetto super luminoso e brillante con un ombretto sui toni del marrone che contengano, però, nuance calde. Eventualmente, per “scaldare” il colore, basterà aggiungere un pizzico di rosso e il gioco è fatto!

 

In commercio esistono tantissimi marroni caldi già composti, come il famoso Terra di Siena. Ma non solo. Con chi occhi verdi staranno benissimo anche ombretti sui colori del rosa, del viola prugna, burgundy e anche melanzana. Assolutamente da evitare il silver e il verde, sarebbero troppo freddi.

 

Come scegliere l’ombretto giusto: occhi marroni

 

Chi ha gli occhi castani, marroni o nocciola è fortunata: quasi tutti i colori di ombretto andranno bene! Dagli aranciati ai verdi tendenti al blu, avete l’imbarazzo della scelta. Da non dimenticare, poi, anche gli stessi marroni tendenti al bronze o al dorato, perfetti se siete anche di carnagione più olivastra.

 

Da evitare, tonalità più fredde come il grigio perla o il celeste. Super consigliate le tonalità scintillanti che faranno brillare tantissimo la vostra iride. Stesse regole anche per gli ha gli occhi più scuri, tendenti al nero.

 

Come scegliere l’ombretto giusto: occhi celesti

 

Per degli occhi azzurro cielo, abbinerei senza dubbio tonalità del marrone con nuance fredde. Perfette anche per gli occhi blu, le tonalità del nero, del girigio scuro e dello stesso blu notte. Per mettere in risalto il vostro sguardo, puntate anche sulle tonalità pastello del rosa, compreso il pesca, ma anche il gold e il bronze.

 

Come scegliere l'ombretto giusto per il colore degli occhi?

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

READ MORE

Come togliere le macchie di abbronzatura? Consigli per arrivare perfetta al giorno del “Sì”

Come togliere le macchie di abbronzatura? Consigli per arrivare perfetta al giorno del “Sì”

 

Quanto è bello abbronzarsi in tutta sicurezza? I raggi solari sono capaci di dare robustezza alle ossa, donando luce e brillantezza alla pelle. Non appena ci abbronziamo, qualsiasi abito ci sta a pennello, figuriamoci quello da sposa! A volte, però, può accadere che – se presa in maniera errata – l’abbronzatura formi macchie fastidiose e antiestetiche. Vediamo come intervenire per arrivare perfette al giorno del “Sì”!

 

Principalmente la causa è sempre la stessa: pelle secca e disidratata. Dunque, se anche voi vi state chiedendo come togliere le macchie di abbronzatura, probabilmente la vostra pelle necessita di una profonda idratazione. Capita, alle volte, di distrarsi e di prendere il sole in maniera errata: segno del costume sbagliato, le bretelle di una canotta, l’orologio, gli occhiali, ecc.

 

Ma se siete delle bride to be, sappiate che le possibilità di rimediare sono maggiori se l’incidente è avvenuto ad almeno 10 giorni dal grande giorno. Vediamo come intervenire!

 

Come togliere le macchie di abbronzatura, prima regola: esfoliare


Dopo 2/3 giorni dall’esposizione – ahìnoi – infelice, comincia esfoliando la tua pelle per permettere alle cellule ricche di melanina di iniziare il loro “viaggio” verso la superficie. Non avere fretta: è importante, infatti, lasciare del tempo alla pelle per disinfiammarsi dopo la scottatura.

 

Se fatto nel modo giusto, uno scrub delicato non farà mai male, anche se fatto tutti i giorni su pelle abbronzata o no. Il consiglio è di utilizzare dei detergenti-scrub sotto la doccia, pratici e veloci, ideali per chi ha poco tempo. Il consiglio è di insistere nelle parti macchiate della pelle e di non utilizzare prodotti troppo aggressivi. Basteranno poche applicazioni per ottenere ottimi risultati: la vostra pelle vi ringrazierà!

 

Come togliere le macchie di abbronzatura: il succo di limone


Un altro alleato, assolutamente naturale, per togliere le macchie di abbronzatura è il succo di limone. Provate a realizzare degli impacchi di succo di limone, cetrioli e (se l’avete) acqua di rose. Il limone è uno schiarente naturale e aiuterà a minimizzare la differenza di colorito.

 

Il cetriolo, invece, è un ottimo astringente. L’acqua di rose, infine, rinfrescherà le zone arrossate. Tamponate il composto sulla pelle delicatamente e, in breve tempo, riacquisterà un colorito uniforme, naturale e sano.

 

Come abbronzarsi dopo una scottatura


Care sposine, se desiderate arrivare perfette al giorno del “Sì” dopo una scottatura che vi ha causato diverse macchie sulle pelle, il consiglio – per ultimo – è quello di esporsi nuovamente al sole. Questa volta, però, sarà assolutamente necessario utilizzare la crema protettiva giusta su tutto il corpo.

 

L’obiettivo è di raggiungere un colorito uniforme. Dunque, vi consiglio di utilizzare due creme specifiche: la prima da  spalmare su tutto il corpo prima di esporvi al sole, mentre la seconda (con un SPF maggiore della prima) soltanto sulle zone scure. Questo servirà a rallentare il processo di abbronzatura di queste zone scure, favorendo quelle più chiare.

 

Fondamentale, inoltre, è l’idratazione. Prima, dopo e durante l’esposizione, bevete molta acqua e imparate ad ascoltare la vostra pelle. Se comincia a tirare oppure è visibilmente secca, idratatela al meglio spalmando quantità generose di crema protettiva.

 

Come togliere le macchie di abbronzatura? Consigli per arrivare perfetta al giorno del "Sì"

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

READ MORE

Come scegliere il mascara giusto per te? Consigli e dritte per il re del make-up

Come scegliere il mascara giusto per te? Consigli e dritte per il re del make-up

 

E’ il re indiscusso del make-up. In gara con il rossetto, il mascara è uno dei prodotti irrinunciabili per ogni donna: enfatizza lo sguardo, dona profondità ed è l’alleato perfetto per occhi ultra sensuali. E’ facile da usare, ma come scegliere quello giusto? Scopriamolo insieme in questo articolo!

 

Alzi la mano chi non utilizza almeno un filo di mascara. Siamo (quasi) certe che per la maggior parte delle donne, il mascara è un prodotto fondamentale, capace di cambiare lo sguardo con un semplice gesto. Ma come scegliere il mascara giusto?

 

Come scegliere il mascara giusto: distingui le tipologie

 

Nel mercato esistono tantissimi tipi di mascara con altrettante funzioni. Vediamone qualcuna:

·      Mascara volumizzante: per coloro che possiedono già ciglia lunghe. Fa apparire le ciglia più corpose e piene

·      Mascara allungante: per coloro che possiedono ciglia corte. Crea un effetto ottico di allungamento sulla punta delle ciglia

·      Mascara incurvante: modella le ciglia (soprattutto quelle lunghe), incurvandole

·      Mascara waterproof: resistente all’acqua, molto secco e asciutto

·      Mascara curativo: normalmente incolore, rinforza e nutre le ciglia

 

Come scegliere il mascara giusto: l’importanza dello scovolino

 

Se vi state chiedendo come scegliere il mascara giusto, il primo passo è individuare la vostra tipologia di ciglia e l’effetto che volete ottenere. Tutto dipende, oltre dal tipo di mascara, anche dallo scovolino. Di solito, troviamo due tipi di scovolino in commercio: quello in setole naturali e quello in silicone/sintetico.

 

Ma esistono anche scovolini in gomma, tridimensionali e con setole di spessore diverso, capaci di trattenere la giusta quantità di prodotto per allungare le ciglia senza appesantirle troppo. Per un risultato naturale ma definito, vi consigliamo di utilizzare uno scovolino in fibra naturale. Per ciglia più corpose e voluminose, invece, quelli in silicone sono l’ideale.

 

Fondamentale è anche la forma dello scovolino. Se ne distinguono diverse, tra queste: quello sottile (allungante per ciglia corte), grande e spesso o a clessidra (volumizzante per ciglia sottili), curvato(per dare forma alle ciglia troppo dritte), a cono (per allungare e volumizzare allo stesso tempo), a pettine (per definire), tondo e piccolo (per ciglia piccole e per una maggiore definizione delle punte).

 

Come scegliere il mascara giusto per te? Consigli e dritte per il re del make-up

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

 

READ MORE

Il Kit S.O.S. Sposa

Il Kit S.O.S. Sposa.

Se il vostro make up è fatto bene e voi sarete state brave a curare la vostra pelle, non temete per la durata del make up.

Ma se temete per il vostro look ecco il kit S.O.S. Sposa.

Cosa portare? Il mio consiglio sono delle veline blot, opacizzano e non creerete danni; inoltre ottima idea il rossetto e la matita labbra, se avrete una matita scura negli occhi o magari colorata, portatela solo per sicurezza perché sono certa che la vostra make up Artist avrà utilizzato un prodotto ultra resistente.

Portate anche dei Cotton Fioc per i depositi di matita all’interno occhi, fazzoletti di carta e perché no, il vostro profumo!

 

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

READ MORE

Dove va posizionato il velo della sposa?

Dove va posizionato il velo della sposa?

Durate le mie prove con le spose esiste sempre il dramma per capire dove va posizionato il velo della sposa!

Questo accessorio che come si dice..fa tanto sposa! E’ vero ragazze, il velo ti rende sposa, questo non vuol dire che chi decide di non portarlo non sia una sposa! Ma il velo nella nostra religione si porta solo il giorno del matrimonio!

Quindi dove va posizionato il velo? Cosa comporta all’acconciatura?

Allora, per prima cosa bisogna far capire che tutte le acconciature vanno fatte in modo tale che durino per tutto il tempo! Non può esistere un acconciatura che non sia ben sostenuta. Il velo comporta una cotonatura superiore differente, in ogni acconciatura c’è la cotonatura più o meno importante, in base alla scelta dello stile che si vuole raggiungere. La cotonatura superiore per il velo è un pochino più stretta perché dovrà sostenere il peso di questo accessorio che credetemi, a volte è davvero pesante.

Dove si posiziona il velo? Non si può scegliere di posizionare il velo dove più piace a noi, il velo con la calata davanti, a prescindere che la mettiate più o meno giù, dovrà trovarsi all’altezza delle orecchie.

Il fotografo vi chiederà di spostarlo indietro: questo è un grave errore perché se deciderete di mettere il velo davanti vi si schiaccerà sul viso con un effetto terrificante, se invece deciderete di non mettere la calata in avanti si creerà un volume eccessivo subito dietro la testa, quindi gli spostamenti dovranno essere millimetrici!

Se non vi piace il volume eccessivo del velo, esistono tessuti meno voluminosi e molto morbidi ma esiste un velo molto elegante che si chiama mantiglia; questo velo è davvero particolare, perché non ha la calata davanti, può avere il bordo sempre in diverse varianti più o meno importanti, e può essere posizionato davanti per incorniciare il volto. Solitamente quando si ha il velo con il bordo in pizzo si posiziona davanti, si può mettere dietro all’altezza delle orecchie o anche dietro la nuca, addirittura sotto l’acconciatura, ma fate attenzione, in questo caso il pettinino va montato al contrario…seguite il video dove vi spiegherò tutto!

 

 

Giorgia Bertoldi

READ MORE

Il trucco che non dura! L’ansia della Sposa.

Il trucco che non dura! L’ansia della Sposa


Il trucco che non dura: questa è un ansia che hanno moltissime spose.


Semplice, c’è una soluzione. Che ora vi rivelerò!


trucco che non dura


Per prima cosa fare una ricerca accurata del truccatore professionista, controllare curriculum e vedere se ha esperienza sia nel modo del wedding e nell’ambito fotografico, perché è molto importante che il trucco sia perfetto sia ad occhio nudo che in fotografia.


Oltre ai costi, ricorda che quello che ti rimarrà saranno le fotografie!


È poi molto importante la cura della tua pelle.


In questo caso dovrai affidarti ad un estetista che valuterà le tue problematiche, dandoti dei consigli e delle creme da utilizzare a casa, dei trattamenti sia per giorno che per la sera. Questo è un passo fondamentale!

Scelto il make up artist e l’estetista di fiducia è il momento della prova; il professionista che avrai selezionato dovrà valutare quali prodotti sono adatti alla tua pelle per far sì che il tuo make up duri per l’intera giornata.


Esistono diversi primer sia per pelli grasse, che tendono ad asciugare, che uniti al fondotinta ti aiuteranno a mantenere sotto controllo la pelle lucida.


Se il tuo problema è invece la disidratazione, esistono primer idratanti. Attenzione: idratazione non vuol dire pelle lucida, ma vuol dire dare da bere alla tua pelle dandole elasticità perfetta.


Sicuramente la tua pelle arriverà già perfetta al matrimonio, non ci saranno problemi nel dover selezionare i cosmetici, ma puoi stare serena perchè in commercio esistono tantissime varianti per poter donare uno splendido make up per tutti i tipi di pelle.


Quindi riassumendo, sono due le cose più importanti alle quali devi fare attenzione per evitare di avere un trucco che non dura: scegliere il giusto professionista ed accertarti che utilizzi i giusti prodotti per te.


READ MORE