PPrenota una prova
Menu
+39 347 5221023

info@giorgiabertoldi.com

viale di Villa Pamphili 122A
Roma

Skip to Content

Blog Archives

Come togliere le macchie di abbronzatura? Consigli per arrivare perfetta al giorno del “Sì”

Come togliere le macchie di abbronzatura? Consigli per arrivare perfetta al giorno del “Sì”

 

Quanto è bello abbronzarsi in tutta sicurezza? I raggi solari sono capaci di dare robustezza alle ossa, donando luce e brillantezza alla pelle. Non appena ci abbronziamo, qualsiasi abito ci sta a pennello, figuriamoci quello da sposa! A volte, però, può accadere che – se presa in maniera errata – l’abbronzatura formi macchie fastidiose e antiestetiche. Vediamo come intervenire per arrivare perfette al giorno del “Sì”!

 

Principalmente la causa è sempre la stessa: pelle secca e disidratata. Dunque, se anche voi vi state chiedendo come togliere le macchie di abbronzatura, probabilmente la vostra pelle necessita di una profonda idratazione. Capita, alle volte, di distrarsi e di prendere il sole in maniera errata: segno del costume sbagliato, le bretelle di una canotta, l’orologio, gli occhiali, ecc.

 

Ma se siete delle bride to be, sappiate che le possibilità di rimediare sono maggiori se l’incidente è avvenuto ad almeno 10 giorni dal grande giorno. Vediamo come intervenire!

 

Come togliere le macchie di abbronzatura, prima regola: esfoliare


Dopo 2/3 giorni dall’esposizione – ahìnoi – infelice, comincia esfoliando la tua pelle per permettere alle cellule ricche di melanina di iniziare il loro “viaggio” verso la superficie. Non avere fretta: è importante, infatti, lasciare del tempo alla pelle per disinfiammarsi dopo la scottatura.

 

Se fatto nel modo giusto, uno scrub delicato non farà mai male, anche se fatto tutti i giorni su pelle abbronzata o no. Il consiglio è di utilizzare dei detergenti-scrub sotto la doccia, pratici e veloci, ideali per chi ha poco tempo. Il consiglio è di insistere nelle parti macchiate della pelle e di non utilizzare prodotti troppo aggressivi. Basteranno poche applicazioni per ottenere ottimi risultati: la vostra pelle vi ringrazierà!

 

Come togliere le macchie di abbronzatura: il succo di limone


Un altro alleato, assolutamente naturale, per togliere le macchie di abbronzatura è il succo di limone. Provate a realizzare degli impacchi di succo di limone, cetrioli e (se l’avete) acqua di rose. Il limone è uno schiarente naturale e aiuterà a minimizzare la differenza di colorito.

 

Il cetriolo, invece, è un ottimo astringente. L’acqua di rose, infine, rinfrescherà le zone arrossate. Tamponate il composto sulla pelle delicatamente e, in breve tempo, riacquisterà un colorito uniforme, naturale e sano.

 

Come abbronzarsi dopo una scottatura


Care sposine, se desiderate arrivare perfette al giorno del “Sì” dopo una scottatura che vi ha causato diverse macchie sulle pelle, il consiglio – per ultimo – è quello di esporsi nuovamente al sole. Questa volta, però, sarà assolutamente necessario utilizzare la crema protettiva giusta su tutto il corpo.

 

L’obiettivo è di raggiungere un colorito uniforme. Dunque, vi consiglio di utilizzare due creme specifiche: la prima da  spalmare su tutto il corpo prima di esporvi al sole, mentre la seconda (con un SPF maggiore della prima) soltanto sulle zone scure. Questo servirà a rallentare il processo di abbronzatura di queste zone scure, favorendo quelle più chiare.

 

Fondamentale, inoltre, è l’idratazione. Prima, dopo e durante l’esposizione, bevete molta acqua e imparate ad ascoltare la vostra pelle. Se comincia a tirare oppure è visibilmente secca, idratatela al meglio spalmando quantità generose di crema protettiva.

 

Come togliere le macchie di abbronzatura? Consigli per arrivare perfetta al giorno del "Sì"

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

READ MORE

Come si usano le coppette?

Come si usano le coppette?

Ciao a tutte voglio parlarvi di un metodo molto antico che sta ritornando di gran moda, sono le coppette o coppettizzazione, sono ormai in silicone ma nei tempi antichi erano di ceramica, anche in bambù o vetro.


C’è chi dice che furono gli antichi egizi ad inventarle, chi invece che siano state introdotte nell’estremo oriente!
Poco importa, ma la loro funzione é davvero eccellente.


Possiamo dire che è un lifting non invasivo.


Vengono applicate sul corpo, in questo caso sul viso come una ventosa, in modo da stimolare la circolazione sanguina e linfatica; questo sistema contribuisce ad eliminare i ristagni di tossine e ridona in questo modo energia vitale all’organismo.


Per far aderire le coppette serve creare un sottovuoto, come se fossero delle ventose, ovviamente per farle scorrere meglio sul viso, stiamo applicando una crema idratante ma andrà benissimo anche un siero.


La funzione come dicevo è quella di fare un piccolo scollamento cutaneo, creando del calore conta pressione a vuoto.


Si creeranno dei rossori, ed è da quello che noterete la microcircolaione attivarsi, che porterà nutrimento alla tua pelle.


Non fate durare piu di 20 minuti questa operazione, ed è un ottimo sistema anche per spalmare la crema.


Il risultato è immediato e non invasivo.
Son certa che sarete entusiaste anche voi.


READ MORE

Come scegliere la truccatrice per il tuo matrimonio

Come scegliere la truccatrice per il tuo matrimonio.

 

READ MORE

Il Lavoro di una Make Up Artist

Il Lavoro di una Make Up Artist.

 

 

READ MORE