PPrenota una prova
Menu
+39 347 5221023

info@giorgiabertoldi.com

viale di Villa Pamphili 122A
Roma

Skip to Content

Blog Archives

Tendenza Make up A/I 2020: viso glow e labbra mat in primo piano

Tendenze Make Up A/I 2020: viso glow e labbra mat in primo piano

 

Finish vellutato e dall’effetto glow, poche linee nette, molte sfumature e labbra in primo piano. Le ultime tendenze in fatto di make up per il 2020 sono una vera e propria espressione di un stato d’animo: una donna che guarda al futuro (con un viso glow), ma che resta fedele al mat, soprattutto sulle labbra, rosse e sempre sotto i riflettori. 

 

Giochi di sfumature, colori pastello e labbra in primo piano. Gli ultimi trend vogliono un trucco sempre più naturale e meno costruito, iniziando dalle ciglia (finte, ma con effetto super naturale), le sopracciglia pettinate verso l’alto sempre più folte, passando per gli occhi (con tinte bronzate e colori terrosi e naturali), finendo sulle guance con nuance pescate.


Per le labbra, invece, il protagonista è sempre uno: il mat! Un colore pieno e intenso tipico del finish mat, che potrebbe essere perfetto non solo per le labbra ma anche per il resto del viso. In perfetta sintonia con il mat è il sempre più amato “glow”, la nuova interpretazione del trucco “nude”.

Tendenze Make Up A/I 2020: trucco naturale ed effetto glow


Dall’Inglese “glow” che vuol dire, tra le altre cose, “risplendere”, questa tipologia di trucco punta tutto sulla luminosità naturale della pelle del viso. L’incarnato uniforme e il blush vanno in secondo piano: il glow è ormai sempre più amato, soprattutto da moltissime vip dello spettacolo.

 

Ricrearlo non è difficile: basta utilizzare le texture giuste, preferibilmente cremose e liquide, spesso molto evanescenti. Il segreto, però, è quello di esaltare le zone più “sporgenti” del viso, come zigomi, naso, labbra, creando punti luce e dando alla pelle dunque un aspetto super luminoso e quindi giovanile.

 

Per rendere un make up glow più deciso, basterà giocare con eye-liner e forme geometriche, puntando dunque sulla rima cigliare, lasciando spazio sempre all’effetto naturale. Per quanto riguarda le nuance, ricordate sempre che le nuance bronzate e aranciate sono perfette per pelli mediterranee, mentre quelle più rosate (più fredde) tendono a scaldare l’incarnato.

 

Tendenze Make Up A/I 2020: labbra mat e giochi di colore


Pelle glow, occhi voluminosi ma naturali e labbra mat con un bel rossetto rosso. E’ stato il protagonista delle passerelle di questo autunno 2019 e, in verità, possiamo affermare con decisione che il rossetto non sia mai tramontato davvero, anche con l’avvento dei nuovi nude.

 

Rappresenta una vera e propria dichiarazione di personalità e carattere della donna di oggi, nonché quel tocco in più capace di dare un tono deciso a qualsiasi make up, anche il più nude e dunque glowly! Le nuove tendenze lo vogliono mat, mentre il glossy rimane di tendenze per le giovanissime.

 

Tra le nuance, sono ai primi posti tra le tendenze Make Up A/I 2020 l’amatissimo Rosso Valentino, i rossi aranciati con punte di giallo, non corallo (perfetti per donne con colori dorati e occhi dal verde al nocciola) e, infine, il tipico autunnale tra il lampone, il bordeaux con punte di blu (perfetto per “sbiancare” i denti e su visi poco spigolosi e più tondeggianti).

 

Tendenze Make Up A/I 2020: viso glow e labbra mat in primo piano

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

READ MORE

Come Scegliere l’ombretto giusto per il colore degli occhi

Come scegliere l’ombretto giusto per il colore degli occhi?

 

Ad ognuna il suo! Se vi state chiedendo come scegliere l’ombretto giusto, sfiatiamo subito un mito: non bisogna abbinarlo mai al colore dei propri occhi. Migliora il tuo make-up seguendo i miei consigli in questo articolo!

 

E’ uno dei dettagli spesso più trascurato. Le spose di oggi – e non solo -mi chiedono spesso di puntare sulle labbra, oppure desiderano un perfetto contouring (ne parlo in questo (link) articolo), delle sopracciglia perfette e delle ciglia lunghe e folte. Eppure, l’ombretto giusto può veramente migliorare lo sguardo e l’ntero make-up.

 

Come? Abbinandolo correttamente secondo i propri toni e sfumature, e anche in base alla propria carnagione. In realtà, non esiste una vera e propria regola universale. Durante la preparazione di un make-up viso, poi, è bello anche sperimentare e sperimentarsi. L’importante è ricordarsi dei colori e dei loro complementari, tenendo conto della cosiddetta ruota dei colori, bussola di noi Make-up Artist.

 

Come scegliere l’ombretto giusto: occhi verdi

 

Se i tuoi occhi sono verdi, avrai un effetto super luminoso e brillante con un ombretto sui toni del marrone che contengano, però, nuance calde. Eventualmente, per “scaldare” il colore, basterà aggiungere un pizzico di rosso e il gioco è fatto!

 

In commercio esistono tantissimi marroni caldi già composti, come il famoso Terra di Siena. Ma non solo. Con chi occhi verdi staranno benissimo anche ombretti sui colori del rosa, del viola prugna, burgundy e anche melanzana. Assolutamente da evitare il silver e il verde, sarebbero troppo freddi.

 

Come scegliere l’ombretto giusto: occhi marroni

 

Chi ha gli occhi castani, marroni o nocciola è fortunata: quasi tutti i colori di ombretto andranno bene! Dagli aranciati ai verdi tendenti al blu, avete l’imbarazzo della scelta. Da non dimenticare, poi, anche gli stessi marroni tendenti al bronze o al dorato, perfetti se siete anche di carnagione più olivastra.

 

Da evitare, tonalità più fredde come il grigio perla o il celeste. Super consigliate le tonalità scintillanti che faranno brillare tantissimo la vostra iride. Stesse regole anche per gli ha gli occhi più scuri, tendenti al nero.

 

Come scegliere l’ombretto giusto: occhi celesti

 

Per degli occhi azzurro cielo, abbinerei senza dubbio tonalità del marrone con nuance fredde. Perfette anche per gli occhi blu, le tonalità del nero, del girigio scuro e dello stesso blu notte. Per mettere in risalto il vostro sguardo, puntate anche sulle tonalità pastello del rosa, compreso il pesca, ma anche il gold e il bronze.

 

Come scegliere l'ombretto giusto per il colore degli occhi?

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

READ MORE

Contouring sposa, sì o no? Consigli e tendenze del wedding make-up

Contouring sposa, sì o no? Consigli e tendenze del wedding make-up

 

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare del contouring. Anche le meno esperte sanno che si tratta della tecnica di trucco utilizzata dai professionisti del make-up per correggere e valorizzare i lineamenti del viso, giocando con ombre e luci. Scopriamo insieme il contouring sposa e le ultime tendenze in questo articolo!

 

E’ in grado di donare luminosità al viso, evidenziandone i punti migliori e ombreggiandone altri. La tecnica del contouring affonda le sue radici nel tradizionale make-up arabo. Soltanto negli ultimi anni è spopolata in occidente e oltreoceano, soprattutto tra i vip.

 

Sembrerebbe, infatti, che sia stata l’attrice e modella Kim Kardashian la prima ad aver provato – e lanciato tra i suoi milioni di follower – questo beauty look. Chiaramente, si tratta di una procedura non adatta al trucco di tutti i giorni, ecco perché ci concentreremo soprattutto sul contouring sposa.

 

 

Contouring sposa: il trucco correttivo per il giorno del sì

 

Molte sposine appaiono, inizialmente, preoccupate all’idea di provare il contouring sposa per il giorno delle loro nozze. La paura è l’ “effetto cerone” sul viso, perché ricoperto da tanti strati di trucco.

Paura fondata, se non ci si affida a professionisti ed esperti make-up artist. In realtà, invece, il contouring sposa è l’ideale per le fotografie e per i video, soprattutto quelli del matrimonio: dona un effetto tridimensionale al viso, scolpisce i lineamenti del volto più sporgenti, uniformando e creando equilibrio.

 

Ecco perché si parla anche di trucco correttivo in questo senso. L’importante è – come in ogni cosa – non esagerare e scegliere la palette e i prodotti adatti al proprio incarnato e al tipo di pelle. La prima regola è una: i colori chiari aumentano gli spazi, mentre quelli scuri li diminuiscono. L’avorio o il giallo, invece, doneranno luminosità nei punti giusti.

 

Contouring sposa: quali prodotti usare?

 

In linea generale, per realizzare un make-up contouring sposa è possibile utilizzare sia prodotti in crema che in polvere. La seconda regola è, infatti, quella di sfumarli bene. Soltanto un professionista riuscirà ad utilizzarli bene entrambi – e insieme – senza eccedere nei prodotti e creando un’armonia perfetta.

 

Inoltre, è fondamentale non utilizzare troppa crema viso per non appesantire la pelle: il risultato potrebbe essere la solita e antiestetica pelle lucida (le spose con pelle mista capiranno) nella zona T. Se la vostra è una pelle chiara, saranno adatti a voi tonalità che vanno dal bianco al panna, passando dall’avorio al giallo.

 

Se, invece, la vostra carnagione è più scura, saranno perfette delle terre cipriate sui colori del nocciola o marroni. Tra gli illuminanti, invece, hanno un posto d’onore i pigmenti aranciati, perfetti per illuminare pelli tendenti al grigio e spente.

 

Contouring sposa: concludere con lo Strobing

 

Il contouring sposa non può che completarsi con una delle ultime tendenze wedding make-up: lo strobing. Letteralmente “lampeggiare”, è quella tecnica destinata a ricreare sul viso quegli effetti simili agli abbagli del flash. Si tratta di un effetto davvero strong ed è consigliato solo a quelle spose che vogliono osare un po’ di più, soprattutto con la base.

 

L’intento vero è soprattutto quello di eliminare l’effetto lucido tipico della zona T che viene fuori nelle fotografie. Con lo strobing, invece, ci sarà spazio per un effetto madre perla, satinato e opaco quasi fiabesco, su una base assolutamente perfetta di contouring.

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

Photo Credits: Pintrest

READ MORE