PPrenota una prova
Menu

Skip to Content

Blog Archives

Quando contattare un look maker

Quando contattare un look maker, tutte le spose creano una lista delle cose da fare, questo le aiuta a muoversi nell’organizzazione. 

Organizzare un evento richiede tanta precisione se non vogliamo incorrere in brutte sorprese.

Ma il look maker dove si trova in questa lista?

O meglio quale posizione occupa?

Certo non posso dirvi al primo posto ma sicuramente neanche tra gli ultimi.

Per essere più precisi il look maker si trova proprio nella parte alta della lista, tra i primi 3! Ve lo sareste aspettato?
Per chi non lo sapeva questo articolo è stato scritto proprio per voi.

Hai già deciso la data? Allora sei pronta per contattare i fornitori dell’evento.

Sicuramente il primo step sta nella scelta dei luoghi dove avverrà la cerimonia ed i festeggiamenti.

Questo perché la scelta della tipologia di questi luoghi delinea particolarmente il mood del vostro evento.

Ma soprattutto delinea la sposa che vorrete essere.

 

 

Mi spiego meglio.

Quale di questi aggettivi vi rappresenta meglio?

Siete una sposa boho, chic, romantica…a voi il piacere di scoprire quale tra questi vi caratterizza di più.

E qui arriva il punto,perché nel momento in cui avete capito questo, siete pronte per il look maker.

Ma soprattutto il look maker è pronto per voi, perché arrivando con le idee chiare e sapendo chi volete essere facilitate il suo compito.

Il look maker avrà così gli strumenti giusti per realizzare l’aspetto che volete avere, quello che vi rappresenta completamente.

Un ulteriore motivo per cui la selezione del look maker dovrà avvenire con largo anticipo è la disponibilità.

Molti professionisti infatti lavorano principalmente nel settore wedding.

Quando contattare un look maker

Questo significa che le date non sempre le avrà libere.

Sono tante le spose che si muovono nella scelta con largo anticipo e per questo il rischio è di non trovare disponibile chi vorreste per la vostra data.

Per essere più chiari i matrimoni sono tanti , ma facendo contezza delle date utili per un evento in tutta la stagione queste sono relativamente limitate.

Avete mai provato a conteggiare quanti weekend sono contenuti in una stagione di matrimoni?

E quanti sono i matrimoni in una sola stagione?

Considerato oltretutto che il look maker in un solo giorno potrà dedicarsi al massimo a due spose ho reso ancora più chiaro il discorso.

                                                   

Perciò non sottovalutate il momento della scelta del look maker, anche perché questa vorrà essere giustamente ponderata dopo aver effettuato le opportune prove.

Anche in questo senso i tempi non sono proprio brevi.

Fissare un appuntamento con un professionista, realizzare la prova e prendere la vostra decisione ha dei tempi che vanno oltretutto rispettati.

Perché il look maker dovrà realizzare tutti i vostri sogni, e solo il professionista giusto per voi coprirà questo meraviglioso ruolo!

READ MORE

SPOSE CON I CAPELLI CORTI

SPOSE CON I CAPELLI CORTI

Spose con i capelli corti, quante spose mi capitano con i capelli corti, durante il periodo dei matrimoni.

Una volta le spose avevano quasi tutte i capelli lunghi,  lasciavano i capelli crescere in vista del grande giorno.

Nel periodo delle prove delle spose per stabilire il look per il matrimonio, ricevo tantissimi messaggi, con il terrore di non avere abbastanza lunghezza per l’acconciatura dei loro sogni; soprattutto il pensiero del velo che pensano di non poter indossare.

SPOSE CON I CAPELLI CORTI

Mi ricordo qualche anno fa; incontrai una ragazza che aveva tagliato i capelli da poco.

La sua più grande preoccupazione erano proprio i capelli, io la trovavo semplicemente stupenda.

Questa ragazza, fece crescere i suoi capelli, ma la base di partenza era davvero corta.

Il risultato? Decidemmo qualche girono prima di ritagliarli, era davvero molto raffinata, trovammo una strategia per il velo, la trovavo cosi deliziosa un po parigina degl’anni passati.

Le ragazze che tagliano i capelli, hanno dei visi sempre molto particolari, i capelli corti non stanno bene a tutti, esattamente come i capelli lunghi.

SPOSE CON I CAPELLI CORTI

Cosa devono fare?

Secondo me ? Nulla. Ognuna di voi ha una personalità e deve rimanere tale, ragazze non fatevi trascinare dagli stili altrui.

Ci sono poi ragazze a cui i capelli non crescono molto, allora starà a noi professionisti aiutarle a trovare la soluzione per avvicinarsi alla loro acconciatura.

MA COME SI ACCONCIANO?

Ovviamente dipende dalla lunghezza, ma si possono creare tanti movimenti da rendere elegante o sfiziosa anche la chioma non lunga.

La scorsa estate la mia sposa aveva i capelli corti e molto sottili, abbiamo giocato di strategia, creando dei punti luce con le meches.

capelli cortiphoto http://www.alessandropensini.com/contact.html

Creando dei movimenti armonici, con una bella base saputa lavorare a maestria, la sua acconciatura è stata un capolavoro, rispettando il mood del matrimonio. 

Pensiamo anche al supporto di un bel fermaglio, come la nostra sposa, in questo caso potremmo osare senza problema.

COSA CONSIGLIARE ?

La prima cosa che consiglio a tutte le ragazze, cercate di capire che stile volete avere per il vostro grande giorno.

Se siete abituate ai capelli corti e non vi vedete proprio con i capelli lunghi, non vi stressate inutilmente, si possono creare tante acconciature ed essere eleganti e sopratutto si può mettere il velo.

acconciatura con veloSe invece avete i capelli di media lunghezza e il vostro desiderio è quello di farli crescere per avere un’ acconciatura che richiede i capelli lunghi, fateli crescere, non importa se non arrivate alla lunghezza necessario, esistono tante strategie.

https://www.ilgiardinofioritodellespose.it

READ MORE

MA QUANTO SONO BELLE LE SPOSE IN AUTUNNO.

MA QUANTO SONO BELLE LE SPOSE IN AUTUNNO

Ma quanto sono belle le spose in autunno? Mi chiederete perché parlare nello specifico di questo?

Avete mai notato la palette di colori che ci regala questo periodo?

Fine estate e l’ inizio dell’ autunno, un periodo di transizione tra il caldo e il freddo, abbandoniamo la forte luce e il caldo eccessivo e ci portiamo verso i mille colori che ci dona la natura.

Per prima cosa voglio dirvi che è un periodo con una luce stupenda, non si ha mai un sole troppo forte che infastidisce i colori del make up.

Giochi di colore con gli ombretti e mille effetti glow sul volto senza il timore di sembrare delle lampadine.

NON TROPPO CALDO E QUESTO CI AIUTA

Non essendo un periodo troppo caldo ci permette di poter scegliere l’acconciatura sciolta, che prima non potevamo in quanto il caldo avrebbe dato non pochi problemi.

Ora potrete sbizzarrirvi con gli effetti wave.

Pensiamo quindi alla durata del make up e dell’acconciatura, con una temperatura gradevole anche il vostro look rimarrà intatto.

Inoltre al taglio torta potrete pensare anche di mettere un rossetto con un tono più deciso senza il timore di sembrare eccessive.

MA QUANTO SONO BELLE LE SPOSE IN AUTUNNO

Le temperature sono tiepidi, dove i bagni al mare, al lago o in piscina possono essere un incontro romantico,  col luccichio dell’acqua stupenda da fotografare come fosse una distesa di mille luci.

I cieli azzurri e le notti stellati,  un atmosfera unica.

 

Si dice che settembre regali agli sposi ricchezza ed allegria e che la pietra portafortuna di questo mesi sia lo zaffiro, simbolo di onestà e purezza

Ottobre  invece si dice due cuori ed una capanna

Novembre  che molto spesso, da noi in Italia, viene considerato un mese triste, gli antichi dicevano che prometteva gioia e felicità

Ma oltre a queste credenze antiche non c’è da stupirsi se sono i mesi più gettonati, devo dire con grande stupore anche novembre, dagli stranieri è molto quotato.

 Fanno bene a scegliere questi periodi perché i colori dei paesaggi regalano stupendi servizi fotografici.

Giorgia BertoldiFoto Gallery

READ MORE

Come scegliere l’acconciatura sposa in base al vestito?

Come scegliere l’acconciatura sposa in base al vestito?

 

Come scegliere l’acconciatura sposa in base al vestito? E’ una tra le domande preferite delle spose: bisogna abbinare l’acconciatura sposa al vestito? La risposta è assolutamente sì! Come muoversi al meglio? Scopriamolo in questo articolo!

 

Parola d’ordine: armonia! I capelli della sposa dovranno armonizzarsi perfettamente con l’intero outfit. Niente look eccessivi o che si allontanino dallo stile dell’abito e dai gusti della sposa.

 

La vostra acconciatura avrà il compito importante di legare tutti gli accessori della sposa, dall’abito al bouquet, dai ricami alle applicazioni. Sarà la vostra hair stylist di fiducia a consigliarvi e a guidarvi nella scelta della pettinatura perfetta da mixare agli altri elementi in un armonioso equilibrio. Vediamo come!

 

Capelli sciolti, treccia e raccolto morbido

 

Innanzitutto, nella scelta dell’acconciatura sposa è importante ricordare di non coprire mai l’abito. Rispettarne lo stile, inoltre, è importante: a dettare le regole sarà lo scollo del vostro abito. Ad esempio, un abito molto scollato, senza spalline ci può aiutare a spaziare nella scelta della pettinatura.

 

L’ideale con abiti di questo tipo sono i capelli sciolti. Romantica e semplice, la sposa che sceglie questa pettinatura sicuramente ama lo stile boho chic e bohémien. La treccia, invece, a spiga o a 3, è perfetta per abiti con spalline o scollo a V. Per un effetti trendy, fresco e molto spiritoso, inoltre, si può scegliere anche di spostarla di lato. Sconsigliata per abiti principeschi e con linee troppo classiche.

 

Infine, il raccolto morbido è perfetto per abiti con scollo a cuore o con spalline di tutti i generi. E’ l’ideale per chi vuole bilanciare l’intera figura: incornicia il viso coprendolo dolcemente (al contrario dello chignon tirato) e non copre l’abito. Si tratta di una pettinatura molto romantica, per cui è sconsigliata per abiti minimal o troppo accollati.

 

Capelli corti e chignon

 

Un abito con scollo all’americana ci obbliga a tirare su i capelli, così come un abito a effetto tattoo. In questi casi, consigliamo di scegliere acconciatura come chignon alti o code alte, lasciando soltanto qualche ciocca morbida ad accarezzare le spalle.

 

Per coloro che portano i capelli corti, invece, un modo per rendere l’acconciatura sposa più casual ed elegante sono le forcine applicate in maniera strategica. Inoltre, è possibile utilizzare anche finti chignon o code alte per un effetto capelli lunghi.

 

che scegliere la pettinatura in base al vestito

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

http://giorgiabertoldi.com/prova-trucco-sposa/

READ MORE

Come Scegliere l’ombretto giusto per il colore degli occhi

Come scegliere l’ombretto giusto per il colore degli occhi?

 

Ad ognuna il suo! Se vi state chiedendo come scegliere l’ombretto giusto, sfiatiamo subito un mito: non bisogna abbinarlo mai al colore dei propri occhi. Migliora il tuo make-up seguendo i miei consigli in questo articolo!

 

E’ uno dei dettagli spesso più trascurato. Le spose di oggi – e non solo -mi chiedono spesso di puntare sulle labbra, oppure desiderano un perfetto contouring (ne parlo in questo (link) articolo), delle sopracciglia perfette e delle ciglia lunghe e folte. Eppure, l’ombretto giusto può veramente migliorare lo sguardo e l’ntero make-up.

 

Come? Abbinandolo correttamente secondo i propri toni e sfumature, e anche in base alla propria carnagione. In realtà, non esiste una vera e propria regola universale. Durante la preparazione di un make-up viso, poi, è bello anche sperimentare e sperimentarsi. L’importante è ricordarsi dei colori e dei loro complementari, tenendo conto della cosiddetta ruota dei colori, bussola di noi Make-up Artist.

 

Come scegliere l’ombretto giusto: occhi verdi

 

Se i tuoi occhi sono verdi, avrai un effetto super luminoso e brillante con un ombretto sui toni del marrone che contengano, però, nuance calde. Eventualmente, per “scaldare” il colore, basterà aggiungere un pizzico di rosso e il gioco è fatto!

 

In commercio esistono tantissimi marroni caldi già composti, come il famoso Terra di Siena. Ma non solo. Con chi occhi verdi staranno benissimo anche ombretti sui colori del rosa, del viola prugna, burgundy e anche melanzana. Assolutamente da evitare il silver e il verde, sarebbero troppo freddi.

 

Come scegliere l’ombretto giusto: occhi marroni

 

Chi ha gli occhi castani, marroni o nocciola è fortunata: quasi tutti i colori di ombretto andranno bene! Dagli aranciati ai verdi tendenti al blu, avete l’imbarazzo della scelta. Da non dimenticare, poi, anche gli stessi marroni tendenti al bronze o al dorato, perfetti se siete anche di carnagione più olivastra.

 

Da evitare, tonalità più fredde come il grigio perla o il celeste. Super consigliate le tonalità scintillanti che faranno brillare tantissimo la vostra iride. Stesse regole anche per gli ha gli occhi più scuri, tendenti al nero.

 

Come scegliere l’ombretto giusto: occhi celesti

 

Per degli occhi azzurro cielo, abbinerei senza dubbio tonalità del marrone con nuance fredde. Perfette anche per gli occhi blu, le tonalità del nero, del girigio scuro e dello stesso blu notte. Per mettere in risalto il vostro sguardo, puntate anche sulle tonalità pastello del rosa, compreso il pesca, ma anche il gold e il bronze.

 

Come scegliere l'ombretto giusto per il colore degli occhi?

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

READ MORE

Contouring sposa, sì o no? Consigli e tendenze del wedding make-up

Contouring sposa, sì o no? Consigli e tendenze del wedding make-up

 

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare del contouring. Anche le meno esperte sanno che si tratta della tecnica di trucco utilizzata dai professionisti del make-up per correggere e valorizzare i lineamenti del viso, giocando con ombre e luci. Scopriamo insieme il contouring sposa e le ultime tendenze in questo articolo!

 

E’ in grado di donare luminosità al viso, evidenziandone i punti migliori e ombreggiandone altri. La tecnica del contouring affonda le sue radici nel tradizionale make-up arabo. Soltanto negli ultimi anni è spopolata in occidente e oltreoceano, soprattutto tra i vip.

 

Sembrerebbe, infatti, che sia stata l’attrice e modella Kim Kardashian la prima ad aver provato – e lanciato tra i suoi milioni di follower – questo beauty look. Chiaramente, si tratta di una procedura non adatta al trucco di tutti i giorni, ecco perché ci concentreremo soprattutto sul contouring sposa.

 

 

Contouring sposa: il trucco correttivo per il giorno del sì

 

Molte sposine appaiono, inizialmente, preoccupate all’idea di provare il contouring sposa per il giorno delle loro nozze. La paura è l’ “effetto cerone” sul viso, perché ricoperto da tanti strati di trucco.

Paura fondata, se non ci si affida a professionisti ed esperti make-up artist. In realtà, invece, il contouring sposa è l’ideale per le fotografie e per i video, soprattutto quelli del matrimonio: dona un effetto tridimensionale al viso, scolpisce i lineamenti del volto più sporgenti, uniformando e creando equilibrio.

 

Ecco perché si parla anche di trucco correttivo in questo senso. L’importante è – come in ogni cosa – non esagerare e scegliere la palette e i prodotti adatti al proprio incarnato e al tipo di pelle. La prima regola è una: i colori chiari aumentano gli spazi, mentre quelli scuri li diminuiscono. L’avorio o il giallo, invece, doneranno luminosità nei punti giusti.

 

Contouring sposa: quali prodotti usare?

 

In linea generale, per realizzare un make-up contouring sposa è possibile utilizzare sia prodotti in crema che in polvere. La seconda regola è, infatti, quella di sfumarli bene. Soltanto un professionista riuscirà ad utilizzarli bene entrambi – e insieme – senza eccedere nei prodotti e creando un’armonia perfetta.

 

Inoltre, è fondamentale non utilizzare troppa crema viso per non appesantire la pelle: il risultato potrebbe essere la solita e antiestetica pelle lucida (le spose con pelle mista capiranno) nella zona T. Se la vostra è una pelle chiara, saranno adatti a voi tonalità che vanno dal bianco al panna, passando dall’avorio al giallo.

 

Se, invece, la vostra carnagione è più scura, saranno perfette delle terre cipriate sui colori del nocciola o marroni. Tra gli illuminanti, invece, hanno un posto d’onore i pigmenti aranciati, perfetti per illuminare pelli tendenti al grigio e spente.

 

Contouring sposa: concludere con lo Strobing

 

Il contouring sposa non può che completarsi con una delle ultime tendenze wedding make-up: lo strobing. Letteralmente “lampeggiare”, è quella tecnica destinata a ricreare sul viso quegli effetti simili agli abbagli del flash. Si tratta di un effetto davvero strong ed è consigliato solo a quelle spose che vogliono osare un po’ di più, soprattutto con la base.

 

L’intento vero è soprattutto quello di eliminare l’effetto lucido tipico della zona T che viene fuori nelle fotografie. Con lo strobing, invece, ci sarà spazio per un effetto madre perla, satinato e opaco quasi fiabesco, su una base assolutamente perfetta di contouring.

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

Photo Credits: Pintrest

READ MORE

Il rossetto per la sposa, trend e consigli per labbra a prova di bacio!

Il rossetto per la sposa, trend e consigli per labbra a prova di bacio!

 

Il segreto del rossetto della sposa è sempre uno: esaltare un solo elemento del viso, o gli occhi o le labbra.

Scegliere quale rossetto indosserai per il giorno del tuo matrimonio non è semplice.

Scopri in questo articolo come creare armonia ed equilibrio per il tuo make-up sposa!

 

Dal nude alle nuance cipria e pastello. Siamo stati abituati, fino a qualche anno fa, all’immagine di una sposa molto romantica, semplice, quasi eterea, delicata e con questi colori. Ma dove sta scritta che il rossetto per la sposa non possa essere un rosso deciso?

 

Innanzitutto, è fondamentale tenere a mente una regola che spesso le spose dimenticano: i rossetti non si provano sul dorso della mano.

O meglio, potete provarli se lo desiderate, ma non sarà utile al fine della vostra scelta definitiva. Le nostre labbra, infatti, hanno tutte un colore naturale diverso. E non a tutte sta bene un colore che dona ad altre. Semplicemente per equilibri cromatici.

Per questo, quando vi innamorate di un rossetto in particolare, è fondamentale che voi lo testiate. Pensate ai profumi: ogni fragranza si adatta diversamente alla nostra pelle.

La stessa cosa vale per il rossetto per la sposa. Ma come muoversi tra tipologie e colori? Vediamolo insieme!

 

Il rossetto per la sposa: anche le labbra meritano coccole

Prima di scegliere qualsiasi colore o tipologia, è importante curare le vostre labbra esattamente come tutto il resto del corpo. Pratico e poco costoso (da fare anche in casa) è lo scrub labbra. In casa si può realizzare con zucchero di canna e vasellina.


Ma in commercio trovate alternative di tutti i tipi. Il risultato? Labbra morbide, nutrite e super rimpolpate, pronte ad accogliere il rossetto per la sposa giusto!

 

Il rossetto per la sposa: equilibrio e tonalità giusta

Una volta coccolate le labbra, passate alla scelta del vostro make-up sposa. Il segreto è creare armonia ed equilibrio tra occhi e labbra.

Decidete innanzitutto dove volete puntare i riflettori, ricordando sempre che, se sceglierete un colore acceso per le labbra, sarà questo il primo step su cui andrà costruito tutto il resto.

Tra gli ultimi trend del momento è la base glowing super luminosa. Con un make-up base del genere, diciamo sì a rossi, fucsia e anche tinte aranciate.

Non abbiate paura di osare per il giorno delle vostre nozze: d’altronde il matrimonio andrà a consolidare una bellezza già esistente.

Per le spose che invece preferiscono la semplicità, un look naturale con colori nude sul marrone sarà perfetto. Con delicatezza ed eleganza, darà un leggero tocco di colore alle labbra, rendendole attraenti e più visibili.

Rendete le vostre labbra protagoniste dell’intero make-up puntando, infine, sui color ciliegia, pescati.

Il consiglio è di mantenere il blush sulla stessa tinta del rossetto scelto, senza un forte contrasto con la base.

Grandi alleati del rossetto per la sposa saranno eyeliner e ciglia, per un effetto super naturale e delicato.

 

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

READ MORE

Cura dei capelli: consigli e segreti per una chioma sana in vista dell’estate

Cura dei capelli: consigli e segreti per una chioma sana in vista dell’estate

La bella stagione è sempre più vicina. E con lei arriva anche la tanto temuta prova costume, ma non solo! Oltre alla silhouette, anche i capelli necessitano delle migliori attenzioni per affrontare al meglio sole, caldo, vento e salsedine. Scopriamo in questo articolo come prenderci cura dei capelli prima dell’estate.

 

Preparare i capelli all’appuntamento annuale con sole & mare è un gioco da ragazzi.

L’importante è seguire alcune regole di base per proteggere maggiormente la propria chioma. 

Sappiamo bene quanto raggi UV, salsedine, cloro e vento siano dannosi per i nostri capelli: durante la bella stagione, senza accorgercene, li sottoponiamo a un forte stress praticamente tutti i giorni.

Risultato? In autunno, ci ritroviamo con una capigliatura sfibrata, opaca e stopposa. Come possiamo evitare e prevenire tutto questo?

 

Prendersi cura dei capelli: parola d’ordine idratazione

Che siano grassi, secchi o fragili, per prendersi cura dei capelli prima dell’estate è necessario incrementare i livelli di idratazione. Come?

Aumentando leggermente le dosi di balsamo e aggiungendo una maschera ristrutturante da utilizzare almeno una volta a settimana.

 

A proposito di balsamo e maschere, vi ricordiamo che:

Si utilizza soltanto sulle lunghezze e con parsimonia

Da evitare quelli contenenti siliconi e parabeni

Sciacquare abbondantemente

 

Da evitare assolutamente l’asciugatura aggressiva con aria troppo calda e le spazzolature troppo energiche: ricorda sempre che i capelli, quando bagnati, sono molto fragili e impiegano meno tempo a spezzarsi.

 

Curare i capelli prima dell’estate, dal taglio al colore

L’idratazione non si fa soltanto a casa, ma continua anche in spiaggia. Se non l’hai già utilizzato, ti consigliamo diacquistare un prodotto solare per capelli (in spray è molto comodo), che contenga nutrienti e filtri solari.

L’obiettivo è di proteggere sia le radici che le punte del capello durante l’esposizione solare.

Provalo anche in città: ti regalerà un tocco di luminosità e lucentezza mai visto prima. Se, invece, il vostro problema sono le doppie punte,con l’arrivo dell’estate è super consigliato andare dal vostro parrucchiere di fiducia per una spuntatina.

Diversamente da come si potrebbe pensare, inoltre, l’estate è anche il momento più adatto per colore i capelli. Proprio così! Puoi anche fare il colore il giorno prima di andare a mare; tuttavia, per evitare che la tinta scolorisca velocemente, è importante prendersene cura con trattamenti specifici.

 

Prendersi cura dei capelli a mare: consigli pratici

E’ la domanda più frequente in estate: come proteggere i capelli a mare? Una delle soluzioni più pratiche è sicuramente quella di utilizzare un cappello di paglia o un bel foulard: tanto di tendenza, vi aiuterà anche a non tenere al sole la testa per troppe ore, soprattutto in quelle più calde.

 

Oltre allo spray protettivo anti UV di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente, è buona abitudine risciacquare i capelli con acqua dolce subito dopo un bagno a mare: salsedine e cloro sono due dei principali nemici dei tuoi capelli.

 

Se hai un po’ più di pazienza e di tempo,

maschera a base di avocado.

Frulla mezzo avocado con un cucchiaino di maionese.

Lascia la maschera in posa per 20 minuti avvolta in un giro di pellicola. Una volta risciacquata con acqua tiepida vedrai i tuoi capelli sani e belli come quelli di quando eri bambina.

 

E in vista del matrimonio una idea per capelli lucenti: ti basterà emulsionare su tutta la lunghezza un mix di aceto di mele, limone e acqua tiepida. Massaggia per pochi minuti e risciacqua subito con acqua e uno shampoo poco aggressivo.

Infine, ricorda sempre che il benessere e una buona idratazione dei nostri capelli passa sempre da una corretta alimentazione: bevi almeno 2 litri d’acqua al giorno, mangia tanta frutta e verdura ricca di acqua e Sali minerali. La tua pelle – e i tuoi capelli – ti ringrazieranno!

 

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

READ MORE

Extension capelli per la Sposa, quali usare?

Extension capelli per la Sposa, quali usare? 

  Extension capelli per la Sposa, quali usare?  Sono l’ideale per avere in pochi minuti capelli lunghi e folti, ma come sceglierle? Dai diversi tipi alle modalità di applicazione: ecco tutto quello che una Sposa deve sapere.

 

Quante volte vi sarà capitato di pentirvi subito dopo un taglio sbagliato? Oppure, di desiderare una chioma più folta e lunga? Il vostro parrucchiere di fiducia vi avrà consigliato di provare le extension per capelli. Ma quanto ne sapete?

 

Extension per capelli: le varie tipologie in commercio

Sono un ottimo compromesso per ritrovarsi, da un giorno all’altro, con calmi lunghi e corposi, ma è necessario scegliere le extension più adatte alla propria struttura del capello.

 In commercio, distinguiamo le extension clip e le extension alla cheratina.

Le prime – poco invasive – vengono applicate sui propri capelli e sulla nuca e attraverso delle semplici clip sono rimovibili e sono adatte per coloro che intendono avere i capelli lunghi per un’occasione particolare, che sia anche un matrimonio o una festa.

Applicate in punti strategici, sono adatte anche per ricreare acconciature per una sposa di tendenza.

Le extension alla cheratina, invece, si fissano ai capelli tramite la cheratina, dunque non sono rimovibili da un momento all’altro, anzi.

Questa tipologia ha una durata di circa 4-5 mesi, ma le colle fissati utilizzate potrebbero indebolire il vostro capello, soprattutto se è già fragile, e dare luogo a irritazioni o allergie alla cute.

Infine, potreste optare per extension di capelli veri per un effetto assolutamente naturale.

Diversamente da quelle sintetiche, le extension naturali hanno un costo superiore ma possono essere trattate esattamente come i capelli veri: sì, quindi, a piastre e ferri senza il terrore di rovinarle.

 

Come prendersi cura delle extension?

I capelli con extension richiedono indubbiamente più accortezza e delicatezza.

Innanzitutto, è preferibile pettinarli da metà ciocca fino alle punte, bloccando la parte superiore, per evitare che si stacchino.

E’ facile che si formino dei nodi o che alcuni capelli rimangano attaccati alla cheratina, per cui è consigliabile pettinare frequentemente e fare visita al parrucchiere almeno una volta al mese.

Non è necessario cambiare shampoo, ma lavare i capelli almeno 3 volte a settimana.

Ricordate sempre di utilizzare un balsamo e, una volta a settimana, una maschera per nutrire i vostri capelli adatto alla vostra cute.

 

Quanto costano le extension per capelli?

Ovviamente non esiste un prezzo fisso per le extension.

Sicuramente, le extension clip sono quelle meno care e costano circa €40 a fila

Di solito si usano almeno tre file da 15 cm lunghe 50/55 cm e la grammatura migliore per avere una quantità che si possa percepire è di 65 grammi.

 

 

Giorgia Bertoldi Make Up & HairStylist

READ MORE