PPrenota una prova
Menu

Skip to Content

Blog Archives

Cosa fare in caso di imperfezioni della pelle

Cosa fare in caso di imperfezioni della pelle l’approssimarsi della data può comportare stress e agitazione a discapito della nostra pelle.

Le imperfezioni, ovvero quei piccoli brufoletti che imperversano sul nostro viso, possono risultare molto fastidiose rovinando l’avvicinarsi dell’evento.

In tempo di covid anche le mascherine stesse non ci aiutano, e sono un rischio ancor maggiore per la bellezza della nostra epidermide.

Quindi la domanda è cosa fare per ovviare a questo problema?

Ho scoperto che numerose spose credono ancora nel falso mito della pulizia del viso in vista dell’evento.

Forse vi stupirò dicendovi che la pulizia del viso non rientra tra i miei suggerimenti per una sposa in via di preparazione.

Se non in rari casi.

Cosa fare in caso di imperfezioni della pelle l’approssimarsi della data può comportare stress e agitazione a discapito della nostra pelle.

L’unica situazione in cui effettivamente potrei consigliarla è nel caso in cui una pelle che dovrei trattare con il makeup sia troppo carica di “punti neri”.

Ma devo dire onestamente che mi capita in maniera davvero rara.

Per tutte le altre situazioni i miei suggerimenti vanno in tutt’altra direzione.

Solitamente durante le mie prove sposa suggerisco nella maggior parte dei casi uno scrub settimanale ed una cura quotidiana della pelle.

La skincare che propongo è mirata ad ogni tipo di pelle e problematica che ovviamente ho davanti.

Nel caso di problemi di brufoletti abbastanza importanti preferisco rimandare la mia sposa ad una visita dermatologica.

I motivi sono abbastanza logici.

Cosa fare in caso di imperfezioni della pelle l’approssimarsi della data può comportare stress e agitazione a discapito della nostra pelle.

I tempi sono ridotti rispetto a quelli di guarigione della nostra epidermide.

Perciò la cura deve essere ben mirata e sicura per arrivare perfette per il giorno dell’evento.

Questa tempistica e tipologia di cura perfetta potrà essere garantita solo da un vero e proprio professionista in quanto le cure sono estremamente personalizzate.

Quello che mi piace ricordare sempre alle mie spose è che la nostra epidermide è troppo importante per la nostra bellezza e non merita assolutamente di essere trascurata.

E la maggior parte delle problematiche sono troppo delicate per essere risolte con i metodi fatti in casa.

La pulizia del viso, se proprio desiderate farla, prendete l’appuntamento con un buon anticipo.

Perchè non c’è professionista che tenga, il risultato di una seduta di pulizia del viso comporterà spesso infiammazioni della pelle che non vorremmo mai vedere in un giorno così importante!

READ MORE

La coppettazione

La coppettazione ha riscontrato un notevole interesse, perché se è pur vero che la qualità del prodotto per la skincare fa la differenza, è altrettanto vero che il massaggio effettuato dalle mani nell’applicarlo dona ulteriori benefici.

In cosa consiste?

Sono delle coppette in silicone di svariate dimensioni che sfruttano l’effetto sottovuoto per sollevare i tessuti nelle aree interessate a cedimenti e rughe.

Si tratta appunto di una tecnica fai da te consigliata per ridurre i segni dell‘invecchiamento e le rughe di espressione.

Applicata su specifiche zone del viso stimola la circolazione sanguigna, ossigenando i tessuti e donando un aspetto più giovane della pelle.

Questo massaggio favorisce in modo naturale la produzione di collagene per una pelle più luminosa e compatta.

L’azione compiuta dalla coppettazione oltretutto migliora e previene il rilassamento cutaneo sulle zone trattate del volto e décolleté.

La coppettazione negli ultimi tempi ha riscontrato un notevole interesse questo perché se è pur vero che la qualità del prodotto per la skincare fa la differenza, è altrettanto vero che il massaggio prodotto dalle mani nell’applicarlo dona ulteriori benefici.

E’ un’interessante trattamento che può essere regolato d’intensità manualmente durante l’utilizzo stesso.

Per regolare l’intensità della coppetta basterà stringerla con maggiore o minore forza.

Dopo aver regolato l’intensità, appoggiare la coppetta sulla zona del viso da trattare.

Assicurando che abbia aderito alla pelle generare un effetto ventosa ed iniziare il massaggio.

Fai scorrere la coppetta dall’interno verso l’esterno, rilasciala delicatamente e ricomincia.

Non effettuare il movimento al contrario (da esterno verso interno).

I tempi di applicazione variano in base alla zona da trattare.

La coppettazione negli ultimi tempi ha riscontrato un notevole interesse questo perché se è pur vero che la qualità del prodotto per la skincare fa la differenza, è altrettanto vero che il massaggio prodotto dalle mani nell’applicarlo dona ulteriori benefici.

Si consiglia 5 minuti da dedicare all’area del viso.

Per la zona del décolleté ne bastano 2.

Prima di iniziare il trattamento si consiglia una pulizia profonda dell’epidermide con detergenti delicati che rimuovano impurità e tracce di trucco.

Utilizzare un olio per il viso per effettuare il massaggio con le coppette.

La scelta della profumazione è molto importante perché ne possa trarre beneficio anche la mente oltre la vostra pelle.

Prendete un momento di relax, la sera preferibilmente, per regalarvi questo massaggio ed ottenere un risultato da dieci e lode per la vostra pelle.

READ MORE

L’olio Kesaradi per il viso

L’olio Kesaradi per il viso ho parlato spesso dell’importanza e soprattutto dell’efficacia degli olii come strumento di bellezza.

Esso è valido sia che si parli di pelle o di capelli, ha un’efficacia che riguarda ogni necessità nel campo beauty.

Durante il giorno puoi ottenere i benefici nutritivi di questo portentoso olio che unisce alcuni potentissimi ingredienti di cui parlerò oltre a ben oltre 16 erbe ayurvediche

Quest’ olio va usato al mattino per rivitalizzare e nutrire in profondità il viso.

Cosa contiene principalmente quest’olio?

Esso consiste in una miscela di prezioso zafferano, rosa e curcuma.

E’ un olio estremamente delicato adatto a tutti i tipi di pelle.

Bastano 3 gocce ogni mattina per un effetto anti età con una combinazione di erbe e fiori esotici.


I suoi 3 ingredienti chiave hanno grandi proprietà.

L’olio Kesaradi per il viso ho parlato spesso dell’importanza e soprattutto dell’efficacia degli olii come strumento di bellezza.

Conosciuto come oro d’autunno lo zafferano è la spezia più costosa al mondo che possiede eccellenti doti per la cura di pelle e capelli.

Migliora la carnagione e dona un incarnato uniforme della pelle eliminando quelle discromie che soprattutto in età matura sono molto diffuse.

Il secondo ingrediente, la rosa, predomina quest’olio per la sua profumazione intensa che vi aprirà ad una rilassante esperienza sensoriale.

La rosa aiuta a pulire il viso contribuendo a migliorare la carnagione rilassando la vostra mente con il suo profumo inebriante.

L’olio Kesaradi per il viso ho parlato spesso dell’importanza e soprattutto dell’efficacia degli olii come strumento di bellezza.

La spezia dorata è il terzo ingrediente, ovvero la curcuma una delle spezie più potenti e curative per la pelle.

Come si usa:

Detergere e pulire il viso.

Versare 3 gocce d’olio nel palmo della mano.

Massaggiare con dei movimenti circolari verso l’esterno sul viso e sul collo.

L’uso prolungato di quest’olio donerà al vostro viso una profonda idratazione, la luminosità di un incarnato armonico, la tonicità e morbidezza della pelle.

Il mio suggerimento è di avere sempre nel vostro beauty un olio di qualunque tipologia, per chi ancora non l’avesse ancora ne scoprirà le eccezionali doti!

READ MORE

Layering skincare giapponese

Layering skincare giapponese la traduzione di layering è stratificazione.

E’ uno stile di skincare molto diffusa tra le orientali che a quanto pare sembra fare la differenza per la salute della nostra pelle.

Perché stratificazione?

Perché si basa su un concetto fondamentale: la sovrapposizione dei prodotti va eseguita in base alla formulazione ed in base al ruolo che hanno.

Secondo le “regole” orientali infatti i prodotti vanno utilizzati dalla formulazione più leggera fino ad arrivare a quella più corposa.

Di modo che l’assorbimento avvenga in maniera corretta.

Layering skincare giapponese la traduzione di layering è stratificazione.

I prodotti non devono inoltre entrare in contrasto tra di loro con il ruolo che svolgono per garantirne l’efficacia.

Come avviene la straficazione?

In 7 step da eseguire.

Primo step detersione con olio vegetale, scegliendo la variante più consona alla vostra tipologia di pelle.

Dopo averlo passato su tutto il viso risciacquare con cura.


Secondo step per rimuovere ogni residuo di olio si deterge con del sapone liquido delicato da scegliere in base al vostro tipo di pelle.

Terzo step procedere con una lozione che tonifichi e riequilibri il tutto come ad esempio le acque floreali o del succo di limone.

Quarto step passare al nutrimento della pelle con un siero antirughe o anti-macchie scegliendolo in base alla vostra esigenza.

Quinto step consiste nel nutrire il contorno occhi con una crema specifica che abbia una texture molto delicata e nutriente.

E’ opportuno stenderla esercitando una leggera pressione con piccoli tocchi.

Sesto step la crema idratante che abbia una texture mirata alle problematiche personali diverse per ognuna di noi.

Settimo step il balsamo labbra che ha un ruolo sia protettivo che emolliente.

A volte questo è uno step che non effettuiamo quotidianamente.

In realtà ha la stessa importanza di tutti gli altri.

Seguire le regole d’oro di questa accurata skincare assicura risultati sorprendenti donando alla pelle la giusta preparazione al make up!

READ MORE

Olio per struccare il viso, si può?

Olio per struccare il viso, si può? esistono tantissimi struccanti in commercio di ogni genere.

Ma avete mai pensato di utilizzare un olio puro al 100% per la pulizia del vostro viso a fine giornata?

Il bello è che ne esistono come già sapete tanti tipi.

Ognuno di essi può essere scelto in base alla tipologia di pelle perché svolgono funzioni diverse dando ottimi risultati.

Essi hanno sicuramente il pregio di essere completamente naturali, ma ancora di più il fatto che struccano veramente a fondo la nostra pelle.

Proteggendola, idratandola e prevenendo anche diverse problematiche.

Olio per struccare il viso, si può? esistono tantissimi struccanti in commercio di ogni genere.

Insomma una soluzione da considerare per chi non l’avesse ancora fatto.

Tra i miei preferiti ci sono l’olio di cocco e l’olio di mandorla.

Li uso per tanti motivi al di là dello struccarsi, perché hanno grandi qualità e sono adatti alle mie necessità.

Ma non sono gli unici.

Voi quali preferite? Se ancora non l’avete capito lo saprete presto con questo articolo.

Olio per struccare il viso, si può? esistono tantissimi struccanti in commercio di ogni genere.

Non sottovalutate l’olio di oliva.

Esso lavora davvero in profondità togliendo il trucco di una giornata grazie alla sua consistenza molto densa.

Ne bastano poche gocce e dopo aver pulito a fondo la pelle basterà toglierne gli eccessi per ottenere un viso liscio e luminoso.

L’olio di mandorle grazie al suo potere emolliente previene le problematiche causate dalle sostanze chimiche che si depositano sulla nostra pelle ogni giorno.

Ottimo per difenderci da qualsiasi infiammazione e dal rischio di acne, un problema che si verifica anche quando non ci strucchiamo perfettamente.

Olio per struccare il viso, si può? esistono tantissimi struccanti in commercio di ogni genere.

L’olio di cocco oltre ad essere molto idratante ha un’ottima funzione antibatterica.

L’olio di ricino è una cura miracolosa.

Come sapete ne traggono benefici ciglia e sopracciglia stimolandone la ricrescita naturale.

Inoltre è la soluzione ideale per chi ha eccesso di sebo favorendone il ripristino del normale ph.

L’olio di rosa è la soluzione giusta per le pelli molto sensibili che tendono facilmente alla secchezza.

A causa di agenti esterni questa tipologia di pelle soffre particolarmente.

E’ bene prendersene cura con delicatezza.

Il costo è irrisorio in confronto all’esigua quantità da utilizzare.

Ma soprattutto se consideriamo che sono molto performanti con sole poche gocce vale la pena sperimentarli.

Il mio consiglio è testare sempre, potreste avere piacevoli sorprese!

READ MORE